fbpx

Reggio Calabria, il resoconto della terza giornata napoleonica [VIDEO]

Reggio Calabria: i contenuti emersi dal terzo incontro sul “5 maggio”. Una giornata di studi alquanto eterogenea quella organizzata dalle due co-associazioni reggini. Diversi gli spunti di riflessione sul periodo napoleonico

Si è svolta, da remoto, la terza giornata sul periodo napoleonico, denominata “5 maggio”, giunta alla sua XVIII edizione. Il ciclo di incontri è stato organizzato dal Circolo Culturale“L’Agorà” e dal Centro studi “Gioacchino e Napoleone” presiedute da Gianni Aiello. Questi i temi che sono stati oggetto di analisi da parte dei relatori che, da remoto, hanno trattato gli aspetti inerenti a “Napoleone per l’Italia e per l’Europa: progetti rinviati a Waterloo” a cura del prof. Riccardo Scarpa (Gran Cancelliere dell’Ordine della Corona di Ferro italiana). A seguire “L’abate Gioacchino Prosperi e la famiglia Bonaparte” a cura della ricercatrice Elena Pierotti, “L’eredità sociale del periodo napoleonico” a cura di Andrea Guerriero (cultore di storiografia economica). Ha concluso Gianni Aiello (presidente delle due co-associazioni organizzatrici reggine) sul tema “Francobolli e Napoleone”.La quarta giornata sugli studi napoleonici, tenuto conto dei protocolli di sicurezza anti-contagio e dei risultati altalenanti della pandemia di COVID 19 e nel rispetto delle norme del DPCM del 24 ottobre 2020, sarà disponibile, sulle varie piattaforme Social Network presenti nella rete, a far data dal 19 maggio.