fbpx

Reggio Calabria, Circolo “G.Almirante”: “E’ stato un colpo al cuore vedere il Waterfront nelle mani di chi lo aveva disprezzato”

Inaugurazione Waterfront Reggio Calabria Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Il comunicato del Circolo “G.Almirante” è intervenuto in merito al Waterfront di Reggio Calabria e all’inaugurazione avvenuta ieri

Altro intervento il giorno dopo la presentazione del nuovo Waterfront di Reggio Calabria, inaugurato ieri alla presenza di diverse autorità e istituzioni locali, regionali e non solo. Di seguito il comunicato integrale del Circolo “G.Almirante”:

“Ancora una volta dalla parte della Città, dalla parte di Reggio dalla parte dei Reggini che non hanno voglia di dimenticare! La provocazione di ieri nasce da anni in cui la città viene dimenticata, anni in cui l’incuria e il degrado hanno preso il sopravvento, e noi non ne possiamo più!

È stato un colpo al cuore vedere il Waterfront nelle mani di chi lo aveva disprezzato, di chi lo aveva messo da parte, di chi se ne era dimenticato. Assurdo come gli scopi politici vengano messi in primo piano rispetto al bene della città, rimaniamo comunque contenti e speranzosi che quest’opera possa essere simbolo di rinascita.

Inutile nascondere quanta tristezza possa avermi conferito l’inaugurazione di ieri, non soltanto perché chi ieri è stato promotore di tale iniziativa non rappresenti chi realmente l’abbia pensata e concepita, ma perché ancora una volta il bene della città viene messo in secondo luogo.

Non è da me essere pessimista e disfattista e quindi cerco di guardare sempre il bicchiere mezzo pieno. Bisogna essere “contenti, soddisfatti e speranzosi” dopo l’evento di ieri. Contenti perché le opere pubbliche sono opere destinate al miglioramento ed allo sviluppo della città; Soddisfatti perché i Reggini non sono stupidi e non dimenticano chi ha iniziato questo percorso lungo e tortuoso e chi invece si è limitato a prendere i meriti e gli applausi; Speranzosi perché solo questo ci rimane, sperare che la nostra Reggio possa tornare agli anni d’oro, agli anni in cui era il fiore all’occhiello di tutta la Regione.

Il primo pensiero ieri è andato sicuramente al mio grande amico e grande persona Peppe Scopelliti che certamente avrà fatto un sorriso pensando che il bene della Città viene SEMPRE E COMUNQUE prima di tutto. “Perché in fondo lo squadrone SIAMO NOI!”