fbpx

Reggio Calabria, i ragazzi del Panella – Vallauri vincono la XIV edizione del concorso nazionale “Creare con l’Elettronica”

Reggio Calabria, il concorso nazionale “Creare con l’Elettronica” si è svolto il 29 maggio ed è stato organizzato dall’ITI G. Ferraris di Napoli

La squadra dell’ITT “Panella – Vallauri” di Reggio Calabria vince la XIV edizione del concorso nazionale “Creare con l’Elettronica” tenutasi il 29 maggio del corrente anno ed organizzata dall’ITI G. Ferraris di Napoli. La classe 4AT  con il portavoce e rappresentante Gabriele Arconti coadiuvato da  Giuseppe Misurata, Santo Fascì, Giorgio Iaria, Giuseppe Giovanni Schiava. Sebastiano Morabito, Giuseppe Nucera, Giacomo Barillà e Alessandro Sciarrone riescono a stupire la giuria con il progetto “ la Sentinella del Mare”, ideando un boa elettronica che, munita di un sensore di torbidità e di uno di conducibilità, effettua il monitoraggio delle acque marine individuando eventuali presenze di sostanze inquinanti e invia, tramite modulo GSM, un segnale di allarme con i valori rilevati ad uno smartphone. Una vera e propria sentinella del mare, basata sulla piattaforma di prototipazione elettronica Arduino, che gli allievi della 4AT hanno realizzato in gran parte con materiali riciclati come il polistirolo per imballaggio o il sensore di torbidità ricavato da una lavastoviglie e adattato allo scopo. Il programma su scheda Arduino, elaborato quest’anno dagli allievi del  Panella Vallauri, ha consentito di animare la boa elettronica presentata da un fantastico video girato sul nostro lungomare, interamente autoprodotto dagli stessi alunni, e realizzato con l’ausilio di un drone. Un risultato che premia il lavoro di tutto il team che ha preparato e supportato gli allievi, dalla Dirigente Scolastica Prof.ssa Anna Nucera  ai componenti del  Dipartimento di Elettronica coordinato dall’Ing. Francesco Saraceno, tutor quest’ultimo del concorso. Il risultato scolastico è stato ancora di pìù alto rilievo se si considera la particolare menzione che il progetto ha ricevuto da parte della giuria per la sensibilità e l’attenzione rivolta ad un tema di struggente attualità, per la creatività delle soluzioni ideate ed apportate dagli alunni nonché per il modo con le quali sono state sviluppate e presentate. Un risultato di grandissimo prestigio per l’intera comunità scolastica con l’appuntamento già fissato in agenda per la partecipazione all’edizione del prossimo anno.