fbpx

Reggio Calabria: i contenuti emersi dal secondo incontro sul “5 maggio” [VIDEO]

Reggio Calabria: il resoconto della seconda giornata napoleonica. Lo storico Peter Hicks docente della prestigiosa università di Cambridge è stato il gradito ospite delle due co-associazioni culturali reggine

Si è svolta, da remoto, la seconda delle Giornate di studio sul periodo napoleonico, denominata “5 maggio”, giunta alla sua XVIII edizione. Il ciclo di incontri è stato organizzato dal Circolo Culturale“L’Agorà” e dal Centro studi “Gioacchino e Napoleone” presiedute da Gianni Aiello. Gradito ospite delle due co-associazioni organizzatrici è stato Peter Hicks, docente universitario di storia presso la Cambridge University, storico e responsabile delle relazioni internazionali della Fondation Napoléon di Parigi. Nel corso dell’interessante conversazione lo storico Peter Hicks ha illustrato i vari programmi inerenti al Bicentenario 1821-2021, quali conferenze, mostre, pubblicazioni scientifiche sul tema in argomento. È stato un interessante confronto tra lo storico Peter Hicks e Gianni Aiello che nel ringraziare per la disponibilità e sensibilità dimostrata, ha posto anche alcuni quesiti sul periodo storico in argomento. Peter Hicks ha posto l’attenzione anche sul manoscritto originale del Memoriale di Sant’Elena, che tanto ha contribuito alla nascita ed alla diffusione del mito di Napoleone Bonaparte. A tal proposito il gradito ospite del Circolo Culturale“L’Agorà” e del Centro studi “Gioacchino e Napoleone” ha evidenziato una sua interessante scoperta presso la British Library a riguardo il famoso manoscritto. Lo stesso, edito dalla casa editrice francese Perrin, conterrà ulteriori novità e nuove testimonianze rispetto alla versione che ci è stata tramandata. La terza giornata sugli studi napoleonici, tenuto conto dei protocolli di sicurezza anti-contagio e dei risultati altalenanti della pandemia di COVID 19 e nel rispetto delle norme del DPCM del 24 ottobre 2020, sarà disponibile, sulle varie piattaforme Social Network presenti nella rete, a far data dal 14 maggio.