fbpx

Reggio Calabria, i consiglieri comunali di Forza Italia sugli scavi di Piazza Garibaldi: “dove sono finiti i soldi?”

Reggio Calabria, i consiglieri comunali di Forza Italia sugli scavi di Piazza Garibaldi: “dove sono finiti i soldi? La vocazione turistica di un luogo deve essere pensata, studiata, programmata e curata”

“La vocazione turistica di un luogo deve essere pensata, studiata, programmata e curata. Questo almeno è il nostro pensiero rispetto ad una delle maggiori potenzialità inespresse di Reggio Calabria. Ecco perché abbiamo presentato un’interrogazione a risposta scritta relativamente agli scavi archeologici di Piazza Garibaldi, che rappresentano l’ennesima occasione persa, un’incompiuta, nonché una delle tante circostanze in cui il Comune latita“. E’ quanto scrive in una nota i consiglieri comunali di Forza Italia Federico Milia, Antonino Caridi, Antonino Maiolino. “Nell’ottobre del 2019 il Governo ha finanziato i lavori con un importo consistente, pari a 900 mila euro, per valorizzare gli scavi; nel giugno 2020 la gara di assegnazione per i suddetti lavori è stata vinta da una importante ditta di Salerno attiva nello specifico settore dell’archeologia; siamo quasi a giugno 2021 e ancora nulla si è saputo e soprattutto niente è stato concretamente fatto. Pleonastico sottolineare quanto l’opera risulti importante per l’intera Città, rappresentando un polo attrattivo per il territorio ed un rilevante elemento di valorizzazione sociale e culturale. Ci sembra, dunque, doveroso interrogare i responsabili chiedendo formalmente, a nome dei cittadini di Reggio, quali sono i motivi che ostacolano il normale svolgimento dei lavori per gli scavi archeologici e quali sono le azioni poste in essere dall’Amministrazione comunale, finalizzate all’inizio dei lavori ed al completamento del cantiere?”, conclude la nota.