fbpx

Reggio Calabria, irrompono alla Reale Mutua di notte e rubano 30 euro e un trapano ma una vicina li vede e chiama la Polizia: arrestati [DETTAGLI]

reale mutua reggio calabria

Tutti i dettagli sul furto eseguito nella notte tra sabato e domenica in pieno centro a Reggio Calabria

Nella notte tra sabato 15 e domenica 16, nel centro storico di Reggio Calabria a pochi metri dal corso Garibaldi, due soggetti già pluripregiudicati e noti alle forze dell’ordine hanno fatto irruzione nell’appartamento che ospita la Reale Mutua: uno dei due è rimasto all’esterno a fare il palo, l’altro è entrato e ha rubato 30 euro da una macchinetta del caffè e un trapano. Poi si è accorto di essere stato scoperto ed è fuggito lanciandosi dal balcone. Ad accorgersi del furto un dipendente della Reale Mutua e una vicina di casa: entramni hanno allertato la Questura che è immediatamente giunta sul posto e ha trovato i due nelle vicinanze con la refurtiva. Gli agenti hanno ricostruito i loro movimenti con le telecamere di videosorveglianza. Nella giornata di lunedì si è tenuto il processo per direttissima presso il Tribunale di Reggio Calabria: l’accusa chiedeva gli arresti in carcere, mentre gli avvocati difensori Demetrio e MariaTeresa Pratticò per un imputato e Iaria e Romeo per l’altro, hanno chiesto e ottenuto le misure di obbligo di firma e obbligo di dimora nel comune di Reggio Calabria.