fbpx

Reggio Calabria, Comitato Pro Sala di Mosorrofa: “messa in sicurezza della strada di collegamento Sala – Cannavò”

Concetta Romeo e Fabio Casile

Messa in sicurezza la strada di collegamento Sala – Cannavò a Reggio Calabria, la nota del Comitato Pro Sala di Mosorrofa

“A distanza di circa due mesi dalle prime segnalazioni/denuncia e la conseguente nascita del comitato, volevamo rendere partecipe la cittadinanza dei risultati finora raggiunti”. Inizia così la nota inviata dai rappresentanti del comitato Pro Sala di Mosorrofa, Concetta Romeo e Fabio Casile, un resoconto rispetto ad un impegno che vede il neo comitato impegnati in una costante interlocuzione con le istituzioni locali al fine di dirimere alcune annose questioni che affliggono il territorio collinare della Città. “Tra le criticità già risolte – prosegue la nota – annoveriamo le perdite idriche, il ripristino del funzionamento della pubblica illuminazione, la messa in sicurezza della strada Sala di Mosorrofa – Cannavò. Qualche giorno addietro a seguito dell’incontro tenutosi con il consigliere Neri e l’assessore all’ambiente Brunetti sono stati rimossi tutti i rifiuti dalla carreggiata che rappresentavano un serio pericolo in quanto ostruivano la libera circolazione stradale con conseguente grave danno all’incolumità pubblica ed il potenziale rischio di disastro ambientale. Come comitato abbiamo richiesto l’istallazione di telecamere così da poter intercettare e punire i trasgressori che commettono il “reato” di abbandono di rifiuti. Non possiamo più accettare di essere considerati la discarica della città, ed in questo senso continueremo la nostra interlocuzione con l’amministrazione comunale, un percorso che a breve farà segnare un’altra tappa, abbiamo infatti in programma un incontro con i responsabili del settore manutenzione stradale. Rispetto a ciò abbiamo già stilato un programma volto a ripristinare condizioni di decoro ed a far risvegliare il senso civico nella cittadinanza della frazione collinare di Sala di Mosorrofa. In questo senso chiederemo un incontro con l’assessore alla pubblica istruzione, sentiti i dirigenti scolastici delle scuole di Mosorrofa e Cannavò per coinvolgere i bambini e ragazzi in un progetto di educazione civica e sensibilizzazione ambientale, un invito alla cittadinanza attiva che si prende cura del proprio territorio, proponendo attività per migliorare la vivibilità, interfacciandosi con l’amministrazione locale. Rimaniamo dunque sempre più convinti – conclude la nota – che le attività che partono dal basso rimangono quelle più foriere di risultati