fbpx

Reggio Calabria, caos per i vaccini all’Ospedale: “deve venire solo chi è prenotato e con il modulo già compilato, altrimenti salta tutto” [FOTO e VIDEO]

reggio calabria caos vaccini gom

Reggio Calabria, è caos all’ospedale per le vaccinazioni: fila lunghissima ai Riuniti per avere una dose, ma basterebbe seguire le linee guida della prenotazione online…

La psicosi da Covid continua a provocare danni e alimentare la pandemia: migliaia di persone si trovano ammassate in fila, stamattina, agli Ospedali Riuniti nella speranza di ottenere una dose del vaccino, in gran parte incuranti delle regole dettate proprio per evitare assembramenti, lunghe attese e disordini. Il GOM, infatti, ha aumentato sensibilmente le vaccinazioni arrivando a somministrare 1.200 dosi giornaliere, mentre la Regione ha indetto per oggi il “Family Vax Day” che prevede la possibilità di vaccinarsi (ma sempre e solo previa prenotazione tramite il sistema delle Poste) per i caregiver, tutte le categorie fragili e gli over 50.

Quello che sta succedendo stamattina al GOM di Reggio Calabria, presso la struttura degli Ospedali Riuniti, è però imbarazzante: migliaia di persone sono in fila dall’area vaccinazioni del vecchio ospedale, fin quasi all’ingresso del pronto soccorso. Una situazione drammatica, che migliaia di reggini stanno vivendo sulla loro pelle ma che, secondo fonti interne all’ospedale, dipende proprio dal disordine con cui la gente arriva per vaccinarsi, senza rispettare le prenotazioni. “Il sistema delle prenotazioni funziona, ogni giorno è la stessa storia. Si accalcano la mattina presto e all’apertura pomeridiana delle 15, poi in tarda mattinata o alle 17 del pomeriggio non c’è più nessuno. Il centro vaccinale apre alle 09:00, invece alle 06:30 del mattino c’è già gente che aspetta in coda. Ma che fanno lì? Alle 9 deve arrivare chi è prenotato per le 9, ci sono le prenotazioni online appositamente per non avere code e assembramenti. Potrebbero stare tutti a casa e venire all’orario concordato. La popolazione deve collaborare, altrimenti creiamo un caos voluto. La piattaforma delle Poste per le prenotazioni funziona in tutt’Italia, perchè qui le persone vengono e si ammassano in fila? Perchè non rispettano l’ordine delle prenotazioni e ce li troviamo tutti qui? Poi vanno gestiti, e non possiamo fare altro che chiamare il Prefetto e chiedere l’intervento delle forze dell’ordine“, spiegano a StrettoWeb fonti interne all’ospedale.

Molti cittadini arrivano anche senza il modulo del consenso informato già compilato, come dovrebbero fare secondo le linee guida: chi si vuole vaccinare è tenuto a scaricare il modulo e compilarlo, invece a Reggio oltre il 70% dei vaccinandi arriva senza modulo, e devono essere i volontari della Caritas a seguirli per la compilazione.

Infine, c’è chi deve fare la seconda dose e arriva così, senza alcun rispetto dell’orario, quando invece viene sempre precisato che deve presentarsi allo stesso orario in cui era prenotato la prima dose.

Intanto ieri in Calabria le dosi di vaccino somministrate sono state quasi 20 mila (per la precisione 19.774), record giornaliero dall’inizio delle vaccinazioni. Complessivamente, in Calabria sono stati finora somministrati 750.797 vaccini sui 909.100 consegnati, pari all’82,6%, appena sotto la media nazionale dell’88,0%.

Nella regione le dosi sono state somministrate finora a 144.172 over 80, 241.803 soggetti fragili e caregiver, 88.470 operatori sanitari, 27.942 personale non sanitario impiegato in strutture sanitarie o lavori a rischio, 28.557 ospiti di strutture residenziali, 73.385 fascia 70-79 anni, 62.268 fascia 60-69, 30.662 personale scolastico, 17.937 comparto sicurezza e difesa, 35.601 “altro”.

Considerando la popolazione Regionale, i calabresi over 16 che possono ricevere i vaccini sono 1 milione e 600 mila. Ma gli over 80 che vivono in Calabria sono 129.299, e praticamente tutti hanno già ricevuto almeno una dose. I calabresi della fascia 70-79 anni sono 169.974, e anche qui siamo a buon punto con le vaccinazioni. Con i ritmi degli ultimi giorni, entro fine mese le fasce più a rischio Covid saranno già in sicurezza, con la speranza e l’augurio che non si debbano ripetere situazioni incresciose come quella di stamattina al GOM, portando la popolazione a farsi guidare dal senso civico e dalla responsabilità senza psicosi e fobie. I vaccini ci sono per tutti. Per averli basta attenersi alle regole.

Reggio Calabria, l’incredibile fila di stamattina per le vaccinazioni agli Ospedali Riuniti [VIDEO]