fbpx

Reggio Calabria: al Parco Ecolandia il convegno sul tema “l’innovazione nella tradizione”

Reggio Calabria: si è svolto ieri, 16 maggio, nella sala Spinelli, all’interno dello spettacolare scenario del Parco Ecolandia di Arghillà, il convegno sul tema: “l’innovazione nella tradizione” promosso dall’Accademia delle Imprese Europea

Si è svolto ieri, 16 maggio, nella sala Spinelli, all’interno dello spettacolare scenario del Parco Ecolandia di Arghillà, il convegno sul tema: “l’innovazione nella tradizione” promosso dall’Accademia delle Imprese Europea. Durante l’incontro, moderato dal Dott. Marco Mauro, dopo i saluti di benvenuto del Presidente del Parco Ecolandia, dott. Giovanni Pensabene, si è provveduto alla presentazione della Direzione Regionale Calabria, che vede alla guida l’avv. Caterina Rosaci, i Consiglieri Dott. Antonino Meduri e Dott.ssa Miriam Noemi Idone, e nel coordinamento il Dott. Luigi Modafferi. ed alla consegna degli attestati alle aziende che hanno aderito al progetto per la realizzazione del marchio di tracciabilità P.I.T.. Il confronto tra coloro che sono intervenuti nel dibattito, gli enti istituzionali, gli imprenditori ed i rappresentanti dell’Accademia, si è rivelato proficuo e costruttivo. Hanno relazionato sul tema il Prof. Nicola Rombolà e la dottoressa Santa Spanò che hanno lasciato spunti di riflessione sul tema dell’importanza della riscoperta delle nostre radici e della tradizione. Sono intervenuti nel dibattito la Dott. ssa Carmela Battaglia, esperta in scienze forestali ed Ambientali, e il Prof. Giuseppe Bombino, Dip. Agraria Università Mediterranea, che hanno sottolineato la rilevanza della identità territoriale nel rispetto dei valori trasmessi.

Significativo l’apporto delle istituzioni Comuni di Cardeto, Montebello Jonico e Villa San Giovanni, i quali, avendo stretto un accordo di cooperazione con l’Accademia già da alcuni anni, hanno testimoniato l’importanza della sinergia e del connubio tra tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti, per il raggiungimento dell’obbiettivo comune di innovare e implementare il bagaglio culturale e identitario territoriale. Tutti gli operatori coinvolti hanno, consolidato l’impegno di una fattiva collaborazione finalizzata alla valorizzazione e promozione delle eccellenze e delle identità territoriali. A conclusione dei lavori , tenuta dal Presidente dell’Accademia, Dott. Giuseppe Ariobazzani, si è svolta la cerimonia di consegna degli attestati alle aziende che hanno aderito al progetto per la realizzazione del marchio di tracciabilità P.I.T.. Numerosa la presenza della cittadinanza che, nel rispetto delle normative anticovid, al termine del simposio ha potuto gustare le prelibatezze offerte dai titolari delle varie aziende presenti, sulle note degli zampognari di Cardeto.