fbpx

Reggio Calabria, 30enne evade dagli arresti domiciliari: arrestato dagli agenti della Polizia [DETTAGLI]

Reggio Calabria, venerdì sera un 30enne agli arresti domiciliari è evaso ma gli agenti della Polizia se ne sono accorti e l’hanno arrestato in flagranza

Venerdì sera un 30enne di Reggio Calabria, sottoposto da oltre due anni agli arresti domiciliari, è stato arrestato in flagranza di reato dagli agenti della Questura che aveva disposto un controllo di perlustrazione per vedere se gli arrestati rispettassero le misure cautelari domiciliari. I poliziotti hanno raggiunto l’abitazione del 30enne e hanno suonato al citofono, ma non hanno trovato nessuno in casa. Hanno quindi aspettato e dopo circa 15 minuti è arrivato a casa con la moglie e la figlia di 4 anni. E’ stato arrestato in flagranza per evasione. Stamattina nella direttissima pm ha chiesto nuovi arresti domiciliari per il rischio di reiterazione dell’evasione, ma gli arresti domiciliari sono già applicati e così gli avvocati difensori Demetrio e MariaTeresa Pratticò hanno chiesto che non venisse applicata alcuna misura perchè non ci sono esigenze cautelari da applicare. Il giudice ha convalidato l’arresto accogliendo in toto le richieste della difesa: non ha quindi applicato alcuna nuova misura cautelare, lasciando il giovane ai domiciliari già dati in precedenza dal Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto oltre due anni fa.