fbpx

Reggina, infortunio Simone Edera: la diagnosi è gravissima, previsto un lungo stop

edera reggina-salernitana

Infortunio Simone Edera, il calciatore della Reggina costretto ad un lungo stop: confermate le brutte sensazioni dopo l’uscita dal campo a Lecce

Finale di stagione amaro per la Reggina. Dopo aver accarezzato il sogno di puntare ai Playoff, traguardo insperato vista la prima parte di stagione, gli amaranto hanno visto sfumare le loro possibilità nel 2-2 dello scorso turno di Serie B contro il Lecce. Nella partita contro i salentini, un brutto episodio ha lasciato i tifosi con il fiato sospeso. Poco dopo aver segnato la rete del vantaggio amaranto, Simone Edera è stato costretto a lasciare il terreno di gioco a causa di un grave infortunio. Le sue lacrime non lasciavano presagire nulla di buono e la diagnosi medica ha dato, purtroppo conferma: rottura tendine rotuleo, del crociato e del collaterale mediale. Il calciatore verrà operato nei prossimi giorni a Bologna. Lo stop sarà ovviamente molto lungo: il ragazzo potrebbe ritornare nel 2022.

A scriverlo su un gruppo Facebook è il fratello Stefano, che spesso ha comunicato ai tifosi tramite i social gli stati d’animo del calciatore scuola Toro sin da quando è arrivato a Reggio. Di seguito il post integrale di Stefano Edera.

“Ciao a tutti, come promesso vi scrivo la diagnosi che non è delle migliori anzi. Purtroppo Simone è riuscito a fare en plein: rottura dentine rotuleo, crociato e collaterale mediale! Ora capisco il pianto in mezzo al campo! In questi giorni verrà già operato a Bologna! Grazie ancora a tutti per i bellissimi messaggi, Simone vi ringrazia tanto li ha letti tutti uno per uno!”

Infortunio Edera