fbpx

Reggina, Bellomo: “Quando sono arrivato nessuna voleva venire qui. A gennaio ero stato messo fuori, ma mi sono imposto”

bellomo Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggina, le parole di uno di uno dei primi acquisti del presidente Gallo, Nicola Bellomo: “Sono stato uno dei superstiti”

“C’è un po’ di amaro in bocca, ma per come si era messa la stagione va bene così. Personalmente è stata un’annata positiva, anche se erano state fatte delle scelte a gennaio in cui ero stato messo fuori. Io avevo manifestato di non voler andare via e mi sono giocato le mie carte, sfruttandole al massimo. Mi sono imposto“. Parla così a “Momenti Amaranto”, su Radio Touring, l’attaccante della Reggina Nicola Bellomo, tra i protagonisti della squadra amaranto.

“Non sta a me dire se è stata una stagione positiva o no – prosegue – ma io mi sento soddisfatto. Le prime partite le avevamo affrontate bene, ma secondo me abbiamo pagato un po’ di sfortuna. I mancati gol? Manca anche a me, di solito 4-5 li faccio sempre. A Pisa e Lecce me li sono mangiati ma da fuori sembra più facile, al Via del Mare c’è stato un rimbalzo strano, avrà preso una zolla. Spero di farli la prossima stagione”.

Poi un passaggio sul futuro ripercorrendo il passato e l’inizio a Reggio: “Sono stato uno dei pochi superstiti. Quando sono arrivato qui, come si diceva in giro, nessuno voleva venire alla Reggina, perché quando si riparte da zero i giocatori sono un po’ titubanti. Sono stato il primo acquisto del presidente Gallo, ho sposato il progetto dal primo giorno e volevo portare a termine con la B, riuscendoci”.