fbpx

Platì: sarà deposta a Biella una pietra per ricordare i 103 caduti platiesi della prima guerra mondiale

sarica, ferrara, sergi

Platì, Sarica: “il sacrificio dei nostri soldati caduti durante la Prima Guerra Mondiale sarà ricordato nel Centenario alla commemorazione riconosciuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri”

In data odierna si è riunita, per la prima volta dopo suo insediamento, la 3° Commissione Consiliare permanente “Cultura, Beni Artistici e Turismo” sotto la guida del suo Presidente Giovanni Sarica“È stata una seduta ricca di contenuti e proposte da mettere in atto per la valorizzazione e la conservazione delle tradizioni” sintetizzano così i componenti della commissione. Tra i punti trattati emerge la proposta di adesione all’iniziativa promossa dalla Città di Biella e dal Circolo culturale biellese “Sardo Su Nuraghe”, riconosciuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e inserita nel programma ufficiale di commemorazioni nel Centenario della Prima Guerra Mondiale, in ricordo di chi morì per il fronte senza far più ritorno a casa. Il loro ricordo si traduce nella posa di pietre locali di riuso provenienti da tutte le regioni d’Italia, “come testimonianza del ricordo e del dolore delle guerre e del sacrificio dei soldati”.

Sarica: “A Biella è stata adibita un’area monumentale denominata Nuraghe Chervu in omaggio alla Brigata Sassari ed ai Caduti biellesi nel primo conflitto mondiale. Il Comune di Platì, in occasione del Centenario della Prima Guerra Mondiale, ricorderà i propri soldati caduti consegnando alla Città di Biella una pietra incisa da deporre durante la celebrazione della commemorazione riconosciuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri”.