fbpx

Giro d’Italia 2021, la 4ª tappa Piacenza-Sestola: percorso, altimetria e favoriti

Giro d’Italia 2021, la 4ª tappa da Piacenza a Sestola: percorso altimetria e favoriti della frazione odierna. Attenzione al Colle Passerino

Tutto pronto per la 4ª tappa del Giro d’Italia 2021, la prima con un arrivo in salita nel quale i big che puntano al successo finale dovranno rispondere presente. La prima fase della corsa è essenzialmente lineare fino a Parma. Da qui in poi il tracciato si farà molto più tortuoso. Al chilometro 86.8 è posto il traguardo volante di Rossena, successivamente ci sarà un lungo saliscendi con i primi due GPM di terza categoria con pendenze che scollinano il 10%: Castello di Carpineti (km 111.8) lungo tre km al 7.8% con picchi del 9.5% e Montemolino (km 143.4) lungo 2 km al 10.9% con un massimo di 13.6% in vetta. A Fanano (km 180.2) è presente il secondo traguardo volante di giornata. Da qui inizierà la salita di seconda categoria del Colle Passerino lunga 4.3 km, costituita da lunghi tratti con pendenze superiori al 10% e punte del 13-14%. A 2000 metri dal traguardo ci sarà una discesa di circa 800 metri alla quale farà seguito una breve risalita. Dai 750 metri al traguardo fino ai 250 si passa su pavè, il tratto finale sarà su asfalto.

Giro d’Italia 2021, i favoriti della 4ª tappa Piacenza-Sestola

La tappa odierna promette scintille e i big potrebbero già darsi battaglia. Grande attesa per la prova di Simon Yates (Bike-Exchange) che si adatta perfettamente ad un finale di tappa del genere. La Ineos Grenadiers perderà la maglia rosa con Ganna e si concentrerà su Egan Bernal, dato come uno dei favoriti al successo finale. Da non sottovalutare Aleksandr Vlasov (Astana PremierTech), apparso pimpante già dalla cronometro inaugurale. Interessante la risposta della giovane coppia della Deceuninck Quick-Step formata da Joao Almeida e Remco Evenepoel. Per concludere le salite metteranno alla prova le ambizioni di Domenico Pozzovivo e soprattutto Vincenzo Nibali al rientro da un problema al polso.