fbpx

Oltre mille studenti delle scuole di Catanzaro, Vibo Valentia e Cosenza protagonisti della “corsa contro la fame”

Calabria: sensibilizzazione in aula, mobilitazione giovanile e attività sportiva all’aperto. Anche alcune scuole calabresi hanno aderito al progetto promosso da Azione contro la Fame

Istituto comprensivo “Scopelliti”, Istituto comprensivo “Corrado Alvaro”, Istituto comprensivo Cropani-Simeri Crichi (Catanzaro), Omnicomprensivo Soriano Calabro (Vibo Valentia), Istituto comprensivo “Lanza-Milani” (Cosenza). Sono le cinque scuole calabresi che hanno aderito, insieme a 1.365 giovani, alla “Corsa contro la Fame”. Anche loro fanno parte di un movimento di 45.000 studenti “podisti” di 155 città italiane che sta dando vita a una grande corsa solidale promossa, all’interno degli istituti scolastici da Azione contro la Fame, organizzazione internazionale umanitaria specializzata nella lotta alla fame e alla malnutrizione nel mondo. Il progetto, giunto in Italia alla settimana edizione e patrocinato, anche quest’anno, dal CONI. A livello nazionale, sono 320 le scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado che, insieme ai 250 docenti coordinatori locali del progetto, hanno scelto di aderire a un evento di sensibilizzazione e di sport che, sin dalla sua nascita, ha coinvolto in tutto il mondo più di sette milioni di studenti di oltre 28mila scuole.