fbpx

Coronavirus, Speranza: “necessaria anche la terza dose di vaccino. Quest’estate mascherine e distanziamento fondamentali”

Conferenza stampa del Presidente del Consiglio Mario Draghi Foto di Roberto Monaldo / Ansa

Coronavirus, le parole del ministro della Salute Roberto Speranza

“Siamo in una fase nuova con la campagna di vaccinazione, abbiamo protetto la stragrande maggioranza delle persone più fragili. Questo ci permette di guardare con fiducia alle prossime settimane”. 

Sono queste le parole del ministro della Salute Roberto Speranza a “Che tempo che fa”.

Coronavirus, Speranza: “gli scienziati dicono che sarà necessaria anche la terza dose”

I nostri scienziati ci dicono che sara’ necessaria una terza dose“. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza ospite a Che tempo che fa. Il ministro ha poi parlato della necessita’ di tornare a una gestione ordinaria della somministrazione dei vaccini. “Il nostro servizio sanitario e’ un patrimonio vero del nostro paese: le strutture che oggi sono state riorganizzate per somministrare i vaccini torneranno a svolgere le proprie attivita’“, ha affermato Speranza.

Coronavirus, Speranza: “vaccino 12-15 anni da pediatri libera scelta”

Dobbiamo usare il piu’ possibile i pediatri di libera scelta. I pedatri italiani sono pediatri di straordinaria qualita’ che hanno un radicamento sul territorio, un rapporto di fiducia molto importante con le famiglie. Io vorrei che ci sia il loro massimo protagonismo sempre nel coordinamento con i territori e le regioni” per la vaccinazione ai 12-15 enni. Cosi’ il ministro della Salute, Roberto Speranza, a Che tempo che fa, su Rai3 rispondendo a una domanda di Fabio Fazio su dove si fara’ il vaccino Pfizer dedicato ai giovani subito dopo il via libera Aifa atteso a breve.

Coronavirus, Speranza: “per l’estate le mascherine restano fondamentali”

Dobbiamo guardare con fiducia alle prossime settimane, ma tenendo i piedi per terra e procedendo con gradualità“. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza a “Che tempo che fa”. “Penso che per l’estate – ha aggiunto – dobbiamo mantenere questo approccio: le mascherine restano fondamentali, il distanziamento resta fondamentale“.