fbpx

Lecce-Reggina 2-2, le pagelle di StrettoWeb: se sei in difficoltà chiama Montalto, fermate Crimi

lecce-reggina

E’ appena terminato il match del Via del Mare tra il Lecce di Corini e la Reggina di Baroni: le pagelle di StrettoWeb relative agli amaranto

Finisce il sogno playoff per la Reggina, che a Lecce pareggia di nuovo per 2-2 al termine di una partita che ha visto soprattutto un primo tempo pazzo. Prima il gol di Edera, poi l’infortunio suo e di Rivas, il micidiale uno-due di Stepinski e la zampata di Montalto. Resta la grande impresa compiuta da Baroni e dai calciatori, che a dicembre sembravano essere entrati in un pericoloso vortice. Ora l’ultima al Granillo contro il Frosinone prima di iniziare a programmare la prossima stagione. Di seguito le pagelle della nostra redazione

Nicolas 6 – Sui gol non sembra avere colpe. Inoltre, ci mette più volte una pezza soprattutto contro un “terribile” Coda, che ci prova da qualsiasi posizione.

Delprato 6 – Comincia esterno a 4, finisce centrodestra a 3. Partita sufficiente.

Loiacono 6 – Lascia scappare troppo facilmente Coda in occasione del primo gol.

Stavropoulos 6 – Vale lo stesso discorso di cui sopra: la difesa paga i tre minuti di blackout in cui il Lecce ne approfitta.

Liotti 6 – Senza infamia né lode.

Crimi 7 – La partita è alle 14 di un pomeriggio mite, ma lui non soffre caldo, sole, avversari. Se passassero treni e auto dal campo, toglierebbe anche quelli. E’ ovunque.

Crisetig 6.5 – Partita “saggia”. Nel primo tempo la zona centrale è un “fuoco”, ma lui gestisce con intelligenza. Con il cambio Bianchi-Rivas arrivano i rinforzi, ma esce nella ripresa perché non ne ha più.

Bellomo 6.5 – Quando da piccolo gli hanno chiesto cosa volesse fare da grande, ha risposto: “l’assist-man, perché il goleador non mi piace”. Mette una grande palla per Edera, ma a fine primo tempo si mangia un gol clamoroso. E a guardare l’orario, ci poteva stare…

Edera 7 – Sfortunatissimo. Entra benissimo e segna un gran gol, poi si fa male ed esce in lacrime. 7 anche se per pochi minuti, soprattutto per augurargli un grande in bocca al lupo.

Rivas 6 – Non entra nelle due azioni del gol e, considerando le ultime partite, è una notizia. Esce per uno stiramento, ma nelle ultime due aveva dato tantissimo.

Montalto 7 – Sei in difficoltà? Chiama Montalto! Stai perdendo e devi segnare? Chiama Montalto! Il rubinetto perde? Chiama Montalto! Fori la gomma per strada? C’è sempre lui…

dal 12′ Okwonkwo 6.5 – Parte bene e si invola verso la porta, facendosi respingere il tiro che poi Montalto corregge in rete.

dal 33′ Bianchi 6 – Così così: entra a freddo e fa il suo, ma nella ripresa sbaglia diversi appoggi.

dal 55′ Menez 6 – Ottimo ingresso e buone fiammate, ma grida vendetta l’occasione fallita nel finale.

dal 55′ Denis 6 – Tanto lavoro sporco e di sponda.

dal 55′ Lakicevic 6 – Il suo compito è quello di spingere e di mettere palloni in mezzo, ci prova a metà.

All. Baroni 8 – L’approccio al match è più che buono, con la scelta di aspettare e ripartire in maniera letale. I due infortuni nel primo tempo non lo aiutano e scompaginano un po’ i piani, ma la squadra ci prova fino alla fine. L’8 in pagella non è per la gara di oggi, ma per l’impresa che è stato in grado di compiere sin dal suo arrivo, risollevando un organico a terra fisicamente e psicologicamente. Chapeau!

Lecce-Reggina 2-2, le pagelle di StrettoWeb: se sei in difficoltà chiama Montalto, fermate Crimi

Lecce-Reggina, Baroni: “Fiero dei ragazzi. Edera? Non siamo tranquilli. E sul futuro dico…”