fbpx

Tennistavolo, Top Spin Messina: finisce 3-3 il big match contro l’Apuania Carrara

Rech-Mutti Foto di Vincenzo Nicita Mauro

Autentica battaglia a Villa Dante, nel recupero della quinta giornata di Serie A1. Per la squadra di Wang Hong Liang, che resta imbattuta in campionato, i sigilli di Landrieu e di un grande Rech Daldosso (doppietta). In caso di parità di punti in classifica la differenza punti nello scontro diretto premierebbe però i toscani in chiave primo posto

Una sfida infinita. Top Spin Messina Fontalba e Apuania Carrara si sono date battaglia per circa quattro ore e mezza nella palestra di Villa Dante, offrendo un grandissimo spettacolo. Il big match, valido come recupero della quinta giornata del campionato di Serie A1 di tennistavolo maschile, è finito 3-3. Un pari che consente alla formazione allenata da Wang Hong Liang di mantenere l’imbattibilità stagionale e restare in vetta a quota 17 dopo nove gare, ma i toscani guidati da Alessandro Merciadri, attualmente secondi a -2 e con un incontro in meno disputato, hanno acquisito il vantaggio nello scontro diretto, a parità di set (13-13), per effetto della differenza punti (252 a 237), aspetto che risulterebbe decisivo per l’assegnazione del primo posto, nel caso di parità di punti in classifica tra le due squadre, in ottica playoff.

Con la direzione affidata a Giuseppe Vargetto di Messina, nel primo singolare João Monteiro, non al meglio, al rientro dopo l’infortunio, è stato battuto per 1-3 da Aleksander Shibaev. Il portoghese è partito forte, assumendo il comando dal 5-4, per poi involarsi fino al 10-6. Sciupati quattro set-point a disposizione, Monteiro si è rifatto ai vantaggi, chiudendo 13-11. Nel secondo parziale subito un break (4-0) del russo, con il lusitano che ha ridotto lo svantaggio (6-4), pur non riuscendo a riprendere più l’avversario, bravo a prevalere per 11-7. Sul 2-2 della terza frazione Shibaev ha allungato (7-2), andando deciso alla conquista del set per 11-3. La reazione di Monteiro si è vista all’inizio del quarto (4-1). Shibaev lo ha però rimontato e sorpassato sul 6-5, tagliando il traguardo con il definitivo 11-7.

Sul punteggio di 1-0 per l’Apuania Carrara a scendere in campo sono stati Andrea Landrieu e Alexey Liventsov e il padrone di casa ha riportato in parità la situazione vincendo in modo netto. Landrieu ha preso il controllo dal 6-5 del primo parziale e, sul 10-6, ha trasformato il terzo set-point: 11-8. Il francese si è scatenato nel proseguo, staccando il rivale molto presto (6-1) nella seconda frazione e marciando senza intoppi verso l’11-4. Copione simile anche nel terzo set. Avvio dirompente (8-2) da parte di Landrieu e chiusura sull’11-5 per il 3-0.

Sfida dalle mille emozioni quella tra gli azzurri Marco Rech Daldosso e Mihai Bobocica. Il successo alla “bella” con una fantastica rimonta del campione italiano assoluto contro il numero uno del ranking nazionale, ha proiettato la Top Spin sul 2-1 complessivo. L’atleta di Carrara ha incamerato agevolmente per 11-2 il primo set e si è ripetuto nel secondo, vinto per 11-7, nonostante il buon avvio di Rech (6-5). Da lì è però iniziata tutta un’altra partita. Rech ha dilagato (7-2) nella terza frazione, respingendo poi gli assalti di Bobocica, giunto fino all’8-7. Tre i punti consecutivi del bresciano, utili alla conquista del set. Il quarto parziale, apertosi con il 5-1 per Rech, è stato ricchissimo di capovolgimenti. Agguantata la parità sul 6-6 Bobocica ha preso il largo, guadagnandosi ben quattro match-point. Un monumentale Rech li ha annullati tutti, prevalendo successivamente per 13-11. Il portacolori della Top Spin ha proseguito sulle ali dell’entusiasmo, aprendo in modo perentorio (4-0) il quinto set. Bobocica ha recuperato fino al 6-5, ma un Rech in stato di grazia non gli ha lasciato scampo e, una volta andato sul 9-7, ha chiuso i giochi, mettendo a segno i due punti decisivi.

Nell’incontro seguente Landrieu ha ceduto per 1-3 contro Shibaev. Ottima la partenza del francese che si è visto però recuperare da 8-3 a 8-8, trovando comunque il guizzo giusto per aggiudicarsi il set (11-8). Il russo ha pareggiato i conti con l’11-9 del secondo parziale, in cui Landrieu lo aveva agguantato (7-7) dopo lo svantaggio iniziale e resistendo fino al 9-9. Sul 6-6 del terzo è stato ancora l’atleta ospite ad effettuare l’allungo con cinque punti consecutivi. Il 5-1 per Shibaev non ha fatto demordere Landrieu che ha rimontato e sul 10-9 ha assaporato la possibilità di conquistare il quarto set. Sfumata la chance per il francese, l’atleta in forza a Carrara si è imposto per 13-11.

Monteiro-Bobocica è finita alla “bella”, con l’italiano vittorioso 3-2. Il lusitano è andato sotto in avvio per 1-6 e Bobocica ha fatto suo il parziale per 11-6. Molto bene Monteiro (7-2 iniziale) nel secondo set, terminato 11-7. Dopo un promettente avvio (4-2) il pongista della Top Spin si è fatto rimontare, cedendo per 5-11 nella terza frazione. Thrilling il quarto parziale, in cui dal 7-8 Monteiro si è portato a condurre, sprecando due set-point. Annullata una palla match al rivale, il portoghese è passato 13-11, rimandando il verdetto al quinto, dove si è registrato un epilogo amaro per Monteiro che, avanti 7-6, ha perso per 8-11.

Con l’Apuania Carrara sul 3-2 generale, si sono affrontati nell’ultimo singolare Marco Rech Daldosso e Leonardo Mutti (al posto di Liventsov), dando vita ad un’altra altalena di emozioni. Sul 9-10 e poi sul 10-11, Rech ha salvato due set-point, esultando invece al 13-11. Parità sino al 5-5 nel secondo parziale, con Mutti che si è imposto 11-7. Il padrone di casa, scattato dopo l’8-8, ha fatto suo il terzo per 11-9. Avanti 7-3 nella quarta frazione, Rech ha subìto sei punti di fila, venendo rimontato da Mutti che, grazie all’11-8, ha portato la gara al quinto. Rech, indiscusso protagonista di serata, è salito sul 7-5 e poi sul 9-6, fino a chiudere il discorso per 11-8 e decretando così il definitivo pari (3-3) nel match più atteso.

Domani (venerdì 7 maggio) la Top Spin Messina Fontalba del presidente Giuseppe Quartuccio sarà nuovamente di scena a Villa Dante per completare la regular season contro l’Aon Milano Sport. Inizio alle ore 17 per la gara valida per la decima giornata di campionato.

I risultati degli incontri:
Monteiro-Shibaev 1-3 (13-11, 7-11, 3-11, 7-11)
Landrieu-Liventsov 3-0 (11-8, 11-4, 11-5)
Rech Daldosso-Bobocica 3-2 (2-11, 7-11, 11-7, 13-11, 11-7)
Landrieu-Shibaev 1-3 (11-8, 9-11, 6-11, 11-13)
Monteiro-Bobocica 2-3 (6-11, 11-7, 5-11, 13-11, 8-11)
Rech Daldosso-Mutti 3-2 (13-11, 7-11, 11-9, 8-11, 11-8