fbpx

La Juventus vince la Coppa Italia: Atalanta battuta 1-2, gol decisivo di Chiesa. Buffon alza la coppa a 43 anni [FOTO]

  • Foto di Paolo Magni / Ansa
    Foto di Paolo Magni / Ansa
  • Foto di Paolo Magni / Ansa
    Foto di Paolo Magni / Ansa
  • Foto di Paolo Magni / Ansa
    Foto di Paolo Magni / Ansa
  • Foto di Paolo Magni / Ansa
    Foto di Paolo Magni / Ansa
  • Foto di Michele Maraviglia / ANSA
    Foto di Michele Maraviglia / ANSA
  • Foto di Michele Maraviglia / ANSA
    Foto di Michele Maraviglia / ANSA
/

La Juventus vince la 14ª Coppa Italia della sua storia: Atalanta sconfitta 1-2 nella finale di Reggio Emilia che ha visto il ritorno dei tifosi sugli spalti del Mapei Stadium

L’Atalanta regala 45 minuti di spettacolo, la Juventus vince la sua 14ª Coppa Italia, la quinta negli ultimi 7 anni. Possiamo sintetizzare così la finale di stasera a Reggio Emilia, la partita del ritorno dei tifosi sugli spalti di uno stadio dopo quasi un anno di porte chiuse per la pandemia del nuovo Coronavirus. E’ stato bello tornare sugli spalti per tutti, un ritorno amaro però per i tifosi dell’Atalanta che sognavano di coronare l’ennesima stagione da sogno con un trofeo e invece, come due anni fa con la Lazio, devono arrendersi proprio all’ultimo miglio.

Eppure l’Atalanta nel primo tempo aveva regalato grande spettacolo, sfiorato più volte il vantaggio, pareggiato con Malinovsky il vantaggio di Kulusevski nell’unico tiro in porta dei bianconeri su un fortuito contropiede.

Nella ripresa, invece, è tutta un’altra partita: l’Atalanta sembra spenta, la Juve è padrona del campo e trova il meritato vantaggio con Federico Chiesa al 73°. L’Atalanta non impensierisce mai la porta dei bianconeri difesa dall’inossidabile Buffon, che a 43 anni e 4 mesi aveva già vinto questa coppa con il papà di Chiesa, Enrico, quando giocavano nel Parma 22 anni fa.

Adesso la Juventus dovrà tifare proprio per l’Atalanta: domenica deve fermare il Milan affinchè i bianconeri, vincendo a Bologna, possano qualificarsi in Champions League.