fbpx

Infortunio Ibrahimovic, guai grossi per il Milan: stagione finita, il ginocchio lo tradisce

Foto di Matteo Bazzi / Ansa

Infortunio Ibrahimovic, stagione finita per l’attaccante del Milan: possibile distorsione al ginocchio, in bilico anche la chiamata gli Europei

Neanche il tempo di festeggiare lo 0-3 sulla Juventus che il Milan perde il sorriso. Arrivano pessime notizie dall’infermeria e, come troppo spesso accaduto in stagione, l’oggetto di queste notizie è Zlatan Ibrahimovic. A metà del secondo tempo della sfida contro la Juventus, Ibrahimovic era stato costretto al cambio dopo aver avvertito un dolore acuto al ginocchio che lo aveva fatto accasciare sul terreno. L’infortunio di Ibrahimovic non sembrava qualcosa di serio, stando alle parole di Pioli lo svedese avrebbe saltato Torino e Cagliari, due gare in poco meno di una settimana, ma contro l’Atalanta avrebbe provato ad esserci. Oggi è arrivata la doccia gelata: Zlatan non ci sarà nemmeno al Gewiss Stadium in una gara che il Milan si augura possa non essere decisiva per la volata Champions. Ai rossoneri bastano 6 punti, ma per raccogliergli dovranno fare a meno del loro numero 11.

Del resto, i rossoneri ci sono quasi abituati: fra coscia, polpaccio e adduttore (sempre dal lato sinistro), oltre al maledetto Coronavirus, Ibra ha saltato 21 partite stagionali. Forse l’unico limite che ne ricorda i 40 anni segnati dalla carta d’identità. L’entità dell’infortunio non è stata ancora stabilita con certezza, si parla di una distorsione al ginocchio che potrebbe tenerlo fuori fra le 3 e le 4 settimane. In bilico anche la sua presenza agli Europei con la Svezia: ultima chiamata per Zlatan che stringerà i denti, provando a tornare giusto in tempo (e in forma) per la gara d’esordio in programma il 14 giugno.