fbpx

Coronavirus, crolla l’incidenza in Italia: Calabria e Sicilia verso quota 50, si avvicina la zona bianca [GRAFICI]

italia zona bianca

Sempre più incoraggianti i numeri sul Coronavirus in Italia, secondo i dati di questo fine settimana: crolla l’incidenza anche in Calabria e Sicilia, più vicine alla zona bianca

Il Coronavirus torna lentamente a farsi da parte, per lasciare spazio all’estate. I dati di oggi, in quello che è ormai il consueto aggiornamento di fine settimana, mostrano gli ennesimi segnali incoraggianti e sempre migliori, in barba ai soliti catastrofisti da tastiera o virologi da bar che auspicavano 40 mila casi, terapie intensive piene e stragi di morti. Il dato sull’incidenza ogni 100 mila abitanti crolla dai 96 della scorsa settimana ai 66 di questa. Idem l’Rt, dato su cui tuttavia si inizierà a fare poco affidamento, che passa da 0.86 a 0.78.

Questa settimana, nessuna Regione o Provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è sotto la soglia critica (19%), con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 2.056 (11/05/2021) a 1.689 (18/05/2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende ulteriormente (19%). Il numero di persone ricoverate in queste aree passa da 14.937 (11/05/2021) a 11.539 (18/05/2021).

Tutte le Regioni e Province autonome sono classificate a rischio basso e tutte hanno un Rt medio inferiore a 1, e quindi una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo uno. Soltanto la Provincia autonoma di Bolzano riporta una allerta di resilienza. Nessuna Regione o Provincia autonoma riporta molteplici allerte, sempre secondo il Monitoraggio settimanale sull’andamento dell’epidemia.

Analizzando la situazione Regione per Regione (tutti i grafici in fondo all’articolo), come già specificato ieri, un netto miglioramento lo si evidenzia anche in Calabria e Sicilia. La punta dello stivale registra un crollo netto nell’incidenza (secondo grafico): dai 112 della scorsa settimana ai 71 di questa (quasi la metà), tornando per la prima volta sotto i 100 dallo scorso marzo. Numero simile per la Sicilia, che tocca quota 68. Sono dati, questi, che avvicinano alla zona bianca entrambe le Regioni, se si considerano gli altri parametri anch’essi in miglioramento. Come quello sui casi per 100 mila abitanti (secondo grafico), pure qui quasi dimezzato: in Calabria si passa da 2.108 della scorsa settimana a 1.340 di questa.

“Con il monitoraggio e le conseguenti ordinanze di oggi l’Italia sarà tutta in area gialla. È il risultato delle misure adottate finora, del comportamento corretto della stragrande maggioranza delle persone e della campagna di vaccinazione. Continuiamo su questa strada con fiducia, prudenza e gradualità”, ha scritto su Fb il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Di seguito tutti i grafici, elaborati dal dott. Luca Fusaro.

Grafici Coronavirus Grafici Coronavirus Grafici Coronavirus Grafici Coronavirus