fbpx

Ponte sullo Stretto, Grasso: “è una necessità per l’Europa”

ponte sullo stretto di messina con funi stabilizzanti

Ponte sullo Stretto, Grasso: “è una necessità per l’Europa. Lo chiedono i mercati per spezzare l’egemonia di Cina, Russia e Turchia”

“Si tratta di una necessità dell’Europa per una prossimità territoriale che vuol dire sviluppo, per tutti. Lo chiedono i mercati per spezzare l’egemonia di Cina, Russia e Turchia. Lo chiede il buon senso perché con le nuove tecnologie a nostra disposizione, l’opera potrebbe sorgere in 4 anni e il progetto già esiste“, è quanto afferma Bernadette Grasso, ex assessore della Regione Sicilia. “Con le estremità lontane da Capo Peloro e più vicine alle zone periferiche sia di Reggio che di Messina, la viabilità urbana non sarebbe intaccata. Costo? Secondo il Comitato nazionale italiano per la manutenzione, non supererebbe i 2 miliardi di euro. Ben al di sotto della tassa di isolamento pagata ogni anno dai siciliani (6,5 miliardi)”, conclude Grasso.