fbpx

Ponte sullo Stretto fuori dal PNRR, Pittini (Hera Holding): “sarebbe stata opera simbolo della rinascita”

ponte sullo stretto

L’azienda multiservizi Hera Holding, leader nel settore dell’edilizia, si schiera a favore della realizzazione del Ponte sullo Stretto

Nel Pnrr “c’è un approccio corretto” sul fronte delle infrastrutture “ma non è stato inserito il Ponte sullo Stretto, che sarebbe stata un’opera simbolo della rinascita”. Lo ha detto, all’Adnkronos, il presidente di Hera Holding, Oscar Pittini. Quanto alle opere contenute nel piano e alla loro attuazione, ha detto Pittini, nel governo “ci sono persone in grado di avere la capacità gestionale di mettere a terra le risorse. Fare un Pnrr tra virgolette può essere semplice, è molto più complesso e molto più lungo attuarlo”, ha ribadito il presidente dell’azienda multiservizi Hera Holding, secondo cui “Draghi ha messo all’interno del progetto del Pnrr persone dalla moralità e dal background indiscutibili, con la capacità di lasciare in mano le chiavi di un veicolo che ha un’importanza ed è strategico per l’Italia e per l’Europa”.