fbpx

Giro d’Italia, preoccupano le condizioni di Vincenzo Nibali: braccio immobilizzato al termine della 17ª tappa

vincenzo nibali Foto di Luca Zennaro/ Ansa

Vincenzo Nibali coinvolto in una caduta nella 17ª tappa del Giro d’Italia: braccio immobilizzato all’arrivo, servono degli accertamenti medici per lo Squalo

Non c’è pace per Vincenzo Nibali! Il 2021 è stato finora veramente cattivo con lo Squalo dello Stretto. Dopo l’incidente in allenamento a Lugano, il Giro d’Italia, al quale il ciclista siciliano della Trek Segafredo non ha voluto rinunciare, non è stato clemente con lui. Vincenzo Nibali ha dovuto superare diverse avversità, ma nonostante tutto ha tenuto i denti stretti e non ha mai mollato, perchè “i ritiri non mi piacciono, voglio onorare la corsa fino alla fine“, aveva spiegato qualche giorno fa.

Oggi, però, una nuova brutta caduta sembra averlo messo in una condizione davvero complicata. All’arrivo di Sega di Ala, al termine della 17ª tappa, vinta da un eccezionale Daniel Martin ,Vincenzo Nibali è apparso in difficoltà. Subito aiutato dallo staff della Trek Segafredo, Nibali si è spostato in bici per raggiungere il bus della sua squadra senza però usare il braccio destro, tenendolo fermo e immobilizzato. Lo Squalo, insieme a Ciccone e a Ghebreigzabhier, è rimasto coinvolto in una caduta nella tappa odierna e ha accusato un fastidioso dolore al braccio destro. Per questo motivo, come ha fatto sapere la Trek Segafredo con una tweet “dovrà sottoporsi ad accertamenti medici”.

Non è eslcuso, quindi, a questo punto, che il ciclista siciliano possa alzare bandiera bianca. Si attendono ulteriori aggiornamenti da parte della squadra.

Giro d’Italia, Nibali e Ciccone a pezzi dopo la caduta di oggi. Il team: “domattina vedremo se potranno ripartire”