fbpx

Giornate Fai di Primavera: appuntamento a Messina sabato 5 e domenica 6 giugno

Messina: le Giornate FAI di Primavera sono il primo grande evento nazionale dedicato ad arte, cultura e ambiente, organizzato dopo l’ultima fase di lockdown

In attesa della 29^ edizione delle Giornate FAI di Primavera, slittata per la città di Messina, a causa della zona arancione a sabato 5 e domenica 6 giugno 2021, i volontari della sezione messinese, presieduta da Giulia Miloro, si stanno prodigando per dare continuità a quanto già fatto dagli operatori del Cantiere di Servizio e da Messina Servizi per rendere accogliente Forte Ogliastri che, dopo la visita preliminare nei giorni scorsi del Sindaco De Luca, aprirà le porte ai visitatori ad una nuova programmazione che l’Assessore alla Valorizzazione del Patrimonio Fortificato Enzo Caruso, insieme agli Assessori Salvatore Mondello, Massimiliano Minutoli e Laura Tringali, metterà a punto subito dopo la firma del protocollo con il Demanio, prevista nei primi giorni di giugno.
Le Giornate FAI di Primavera sono il primo grande evento nazionale dedicato ad arte, cultura e ambiente, organizzato dopo l’ultima fase di lockdown. Forte Ogliastri, per la sua posizione strategica, si presta ad essere un grande attrattore ambientale e turistico per il quale gli Assessori Enzo Caruso e Dafne Musolino stanno già programmando una serie di attività educative e ambientali per le scuole cittadine. Anche quest’anno la grande manifestazione di piazza del FAI, dal 1993 il più importante evento dedicato al patrimonio culturale che celebra arte, storia e natura, torna a coinvolgere gli italiani – dopo i mesi difficili vissuti – nell’entusiasmante scoperta delle bellezze che ci circondano, grazie all’apertura di 600 luoghi in 300 città e 19 Regioni, molti dei quali poco conosciuti o accessibili in via eccezionale, visitabili in totale sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti anti Covid.