fbpx

G20: Global Health Summit a Roma, punto leader su ‘lezioni’ apprese da pandemia

Roma, 21 mag. (Adnkronos) – Il Global Health Summit, in corso nella splendida cornice di Villa Doria Pamphili, è l’evento co-organizzato dalla presidenza italiana G20 e dalla Commissione europea. Il Summit è un’opportunità per il G20 e per tutti i leader invitati per condividere le ‘lezioni’ apprese nell’attuale pandemia per migliorare le future risposte a future crisi sanitarie. Sono presenti insieme ai Capi di Stato e di Governi -oltre 20 i Paesi partecipanti- i responsabili delle organizzazioni internazionali e degli organismi sanitari globali.
I lavori si chiuderanno con l’approvazione di una ‘Dichiarazione di Roma’. I contenuti della dichiarazione saranno un punto di riferimento per rafforzare la cooperazione multilaterale e le azioni per prevenire future crisi sanitarie mondiali. La Presidenza italiana del G20 sta infatti promuovendo il principio di un accesso equo e universale ai vaccini e alla Salute in generale, intesa come bene pubblico globale.
Dopo il pre-Summit, che ha visto la partecipazione della società civile e della comunità scientifica, di esponenti quali Silvio Brusaferro, Bill Gates, Mario Monti, i lavori inizieranno alle 13:30 con i discorsi del premier Mario Draghi e della Presidente Ursula von Der Leyen. Successivamente ci sarà un breve segmento di discussione dedicato all’Act Accelerator, lo strumento G20 per la produzione e l’accesso equo a nuovi sistemi diagnostici, terapeutici e vaccini. Chiuderà i lavori la conferenza stampa congiunta di Draghi e Von Der Leyen.