fbpx

Euro 2020, la prima scrematura nell’Italia di Mancini: restano in 28, c’è un escluso eccellente!

Poland vs Italy Foto di Adam Warzawa EPA/ POLAND OUT / Ansa

Roberto Mancini accorcia a 28 nomi la lista dei pre-convocati dell’Italia per Euro 2020: il CT opta per un’esclusione eccellente in attacco

L’11 giugno, data di inizio di Euro 2020 si avvicina a grandi passi. Il CT Roberto Mancini, dopo il netto 7-0 rifilato a San Marino nel primo test match, ha fatto le sue valutazione scegliendo di restringere il gruppo dei pre-convocati dell’Italia in vista di Euro 2020 a 28 giocatori, 2 dei quali dovranno essere ulteriormente esclusi e potranno essere selezionati come riserve. Sette le esclusioni operate nella prima scrematura: il portiere Cragno, i difensori Biraghi e Lazzari (convocato come terzino, ndr), il centrocampista Castrovilli e gli attaccanti Grifo, Raspadori e Kean. Quest’ultimo è un’esclusione eccellente, vista la grande considerazione che ha sempre avuto per lui Mancini. Il giovane attaccante del PSG, provato sia punta che ala, non sembra aver convinto soprattutto mentalmente l’allenatore azzurro.

La lista dei pre-convocati dell’Italia per Euro 2020:

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Chelsea), Alessandro Florenzi (Paris Saint Germain), Gianluca Mancini (Roma), Leonardo Spinazzola (Roma), Rafael Toloi (Atalanta);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Sassuolo), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Stefano Sensi (Inter), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Juventus), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Matteo Politano (Napoli).