fbpx

Elezioni Regionali Calabria, caos nel Pd. Letta: “confermo la fiducia in Nicola Irto”. I Dem: “si prosegua sulla strada del rinnovamento”

Foto di Riccardo Antimiani / Ansa

Elezioni Regionali Calabria, Letta: “confermo la fiducia in Nicola Irto, giovedì Boccia in Calabria per decidere”. Il Pd in una nota: “fondamentale mettere definitivamente da parte le logiche delle appartenenze, delle divisioni, dei feudi e di ogni altra rendita di posizione”

Bufera nel Partito Democratico dopo la rinuncia alla candidatura a presidente della Regione di Nicola Irto, esponente reggino dei Dem. A Radio Immagina, il segretario nazionale del Pd, Enrico Letta, ha parlato del “caso Irto”: “oggi la Calabria è un terra martoriata che ha un governatore che non la rappresenta come dovrebbe essere rappresentata. Noi abbiamo la volontà di dare alla Calabria un futuro che sia diverso da quello che le sta dando Spirlì. Lo faremo con un rinnovamento, anche dei gruppi dirigenti. Confermo fiducia in Nicola Irto”. “Comunque ne discuteremo nei prossimi giorni, giovedì Francesco Boccia sarà in Calabria per discutere e arrivare a una decisione, non si può andare oltre questa settimana“, precisa Letta.

Candidatura Irto, Pd Reggio Calabria: “Bene Letta, si prosegua su strada rinnovamento”

“Il percorso che abbiamoNicola Irto sostenuto e portato avanti con entusiasmo e partecipazione nel corso di questi mesi merita rispetto e attenzione. Non può essere svilita un’esperienza politica e una visione programmatica per la Calabria del futuro che tanti militanti e cittadini, animati unicamente dall’amore verso la propria terra, hanno contribuito ad alimentare con passione e generosità, nel quadro della proposta politica guidata da Nicola Irto”. È quanto afferma il gruppo consiliare del Partito Democratico di Reggio Calabria che aggiunge: “In questa direzione accogliamo positivamente le parole del segretario Enrico Letta che ha confermato la propria fiducia nei confronti di Irto ribadendo, nel contempo, l’urgenza di una decisa accelerazione della fase di rinnovamento, con particolare riguardo ai gruppi dirigenti. Ora però alle parole seguano i fatti, ponendo la questione Calabria al centro dell’agenda di lavoro del nostro partito. Occorre avviare una fase importante di confronto e dialogo fra tutte le componenti del centrosinistra”. “Occorre – prosegue il gruppo Pd del Consiglio comunale reggino – prima di ogni altra cosa, porre un punto fermo di chiarezza e di trasparenza in merito al metodo di lavoro che vogliamo adottare. A cominciare dallo strumento partecipativo delle primarie. Strumento al quale Nicola Irto ha da subito guardato con totale apertura e disponibilità. E su questo punto insistiamo anche noi, – evidenziano gli esponenti Dem reggini – ovvero sulle primarie non solo come metodo di selezione del candidato ma anche come strumento di confronto politico e di costruzione di una piattaforma programmatica”. “In secondo luogo, riteniamo che la Calabria debba diventare un tema prioritario nella politica nazionale. Partendo dalle sfide cruciali e irripetibili della ripartenza post Covid che vedono proprio in questa regione il luogo in cui convergeranno investimenti e opportunità di sviluppo economico e occupazionale di portata storica. E accanto a ciò i temi di sempre che proprio l’emergenza sanitaria scatenata dalla pandemia ha messo in luce. Ovvero la necessità non più rinviabile di restituire a questa regione una sanità degna di un paese civile, finalmente in grado di offrire adeguati servizi territoriali ai cittadini e ponendo fine al dramma della migrazione sanitaria. Non ultima, l’esigenza di ridare nuovo slancio al Pd in Calabria, superando la fase commissariale, riaffermando una prospettiva solida e di lungo respiro che punti sul protagonismo e sul coinvolgimento delle componenti territoriali e soprattutto ponendo fine ad ogni ambiguità e trasversalismo in seno al centrosinistra”. “Per fare tutto questo – conclude il gruppo Pd di Reggio Calabria – è fondamentale mettere definitivamente da parte le logiche delle appartenenze, delle divisioni, dei feudi e di ogni altra rendita di posizione. La Calabria non può più permettersi di fare da triste scenario a lotte intestine e personalismi. La Calabria ha bisogno di risposte ai gravi ritardi e alle innumerevoli problematiche che la collocano ancora oggi in fondo a tutte le classifiche e dunque di una classe politica in grado di esprimere autorevolezza, chiarezza delle scelte e responsabilità”.

Candidatura Irto, il Pd di Locri: “condividiamo le parole di Letta”

Il Partito Democratico di Locri condivide “le parole del segretario Enrico Letta di fiducia a Nicola Irto e sulla necessità di definire il percorso politico entro tempi brevissimi.Un primo passo importante dopo la dura presa di posizione, rispetto ad alcune strategie interne per nulla condivisibili, di colui che riteniamo, oggi più che mai, debba essere il nostro candidato alla guida della Regione Calabria. La fermezza di Nicola Irto nel denunciare pubblicamente un fare politico improntato a sottesi interessi personali e personalistici ed a trasversalismi in ambiti fondamentali per i calabresi come quello sanitario, rafforza la nostra fiducia nella sua capacità di scardinare un modello politico ormai logoro che ha portato la Calabria nelle sabbie mobili in cui si trova. Non sarà facile e non sarà immediato, ma una nuova speranza è possibile e Nicola Irto può guidare questo processo innovatore. Siamo certi che la fiducia del segretario Letta e le azioni che lo stesso metterà in campo nei prossimi giorni potranno rimettere in moto la candidatura di Irto e, soprattutto, la sua disponibilità”.