fbpx

Diritti tv Serie A, a Sky le 3 partite rimaste: si ribalta la situazione attuale con Dazn

sky dazn

Diritti tv Serie A, Sky ottiene il pacchetto 2 con le 3 partite in co-esclusiva con Dazn: a favore 16 club del massimo campionato italiano

Mancava solo la conferma ufficiale, arrivata nelle scorse ore: la situazione dei diritti tv della Serie A si ribalta. Se fino all’attuale stagione Sky deteneva 7 delle 10 partite del massimo campionato italiano, con le 3 restanti trasmesse da Dazn, nel prossimo triennio i due competitor si scambieranno i ruoli. Dazn ha infatti ottenuto i diritti di tutte e 10 le partite, acquistando i pacchetti 1 e 3, ma gare settimanali le trasmetterà in co-esclusiva con Sky che si è recentemente aggiudicato il pacchetto numero 2. A votare a favore di Sky sono stati 16 club di Serie A: Napoli e Lazio si sono astenute, Crotone e Parma non hanno votato in quanto retrocesse0.

Nel triennio 2021/2024 – si legge in una nota -, Sky e Now offriranno un ampio numero di partite a stagione di calcio nazionale e internazionale, con 114 partite di serie A, tutte le partite del Campionato di Serie B, più di 400 match di Champions League, Europa League e Europa Conference League, insieme a tre grandi campionati internazionali come la Ligue 1, la Bundesliga e la Premier League per la prossima stagione. Senza dimenticare il resto del grande sport in diretta, con motori, basket, tennis, rugby, golf e molto altro“. “Una programmazione con tanti eventi a partire dalle prossime due finali di Europa League e Champions (26 e 29 maggio) e dai prossimi Europei di calcio con tutte le 51 partite live su Sky (dall’11 giugno all’11 luglio)“. “Sky continuerà nei prossimi mesi ad arricchire di nuovi contenuti la sua offerta e a proporre un’ampia scelta di sport in Italia con la passione e la qualità editoriale e tecnologica che da sempre fanno la differenza per i nostri abbonati“, conclude la nota di Sky.