fbpx

Coronavirus, i numeri confermano: la Calabria è la Regione meno colpita d’Italia. I dati su mortalità, letalità e incidenza [GRAFICI]

calabria mappa cartina

I dati su mortalità, letalità e incidenza del Coronavirus in Italia confermano che la Calabria è la Regione meno colpita dalla pandemia: tutti i grafici

La Calabria è la Regione meno colpita in Italia della pandemia di Covid-19. A certificare questo dato sono i numeri, nudi e crudi. Sia in termini di casi che di morti, infatti, la punta dello stivale ha i numeri più bassi del paese.

Sono 58 i decessi in Calabria ogni 100 mila abitanti, il che certifica l’ultimo posto di questa speciale e triste graduatoria. Al di sopra, con 89, si trova la Sardegna, mentre la Sicilia conta 118 decessi ogni 100 mila abitanti. Un divario evidente tra Regioni del Nord e Regioni del Sud. La prima è la Valle d’Aosta, dall’alto dei suoi 375 morti per 100 mila abitanti, seguita da Lombardia e Friuli. L’Emilia Romagna scende invece di poco sotto i 300.

Molto simile la situazione per quanto riguarda invece l’incidenza del virus, cioè i casi ogni 100 mila abitanti. La Calabria, con 3.374 casi, è l’ultima, poco al di sotto sempre della Sardegna. Al terzultimo posto c’è la Sicilia, con 4.489 casi per 100 mila abitanti. Comanda la graduatoria la Provincia Autonoma di Bolzano, con oltre 13 mila casi, seguito sempre dalla Valle d’Aosta. Le zone alpine sono state le più colpite in assoluto, a differenza di quelle dell’estremo Sud. Più incidenza quindi nelle Regioni fredde e umide rispetto a quelle miti e soleggiate.

Coronavirus, l’orgoglio della Calabria: “siamo la Regione con la più bassa incidenza e mortalità. Nessuna omissione sui dati: ecco come funzionano flusso dei dati e indice Rt”

Per quanto concerne invece letalità, cioè la percentuale di morti rispetto ai contagiati, è la Liguria a possedere la percentuale più alta, esattamente del 4,20%. A non scendere sotto i 4 punti percentuali sono anche Valle d’Aosta e Lombardia. La Calabria si trova al terzultimo posto, con 1,72%, l’unica insieme a Bolzano e alla Campania a scendere sotto i 2 punti. Come si può vedere dai grafici in basso, per cui ringraziamo il dott. Luca Fusaro, nelle Regioni del Nord/Ovest ci sono stati più di 4 morti ogni 100 casi, mentre in provincia di Bolzano, in Calabria e in Campania meno di 2. Ecco di seguito i tre grafici eloquenti.

Decessi per 100.000 abitanti Casi per 100.000 abitanti Tasso di letalità COVID