fbpx

Caso Denise Pipitone, l’ex pm e il ruolo delle ‘sentinelle’ di Mazara: “due gruppi hanno partecipato al rapimento”

Caso Denise Pipitone, l’ex pm Angioni svela nuovi dettagli: Mazara del Vallo paese ‘controllato’, al rapimento hanno partecipato due gruppi di persone

Denise Pipitone risulta ufficialmente ‘scomparsa‘ da Mazara del Vallo il 1° settembre 2004, ma le indagini indagano su un possibile rapimento, tesi sposata anche dalla famiglia. La piccola è sparita nel nulla in pieno giorno, in estate, in un paesino del Sud Italia: impossibile che nessuno l’abbia vista, più probabile che in molti non si siano esposti. L’omertà ha giocato da sempre un ruolo fondamentale nell’ostacolare le indagini. Di recente però, un testimone oculare ha fatto pervenire una lettera anonima nella quale spiega di aver visto la bimba viva dopo la scomparsa, dettaglio che alimenta l’ipotesi di rapimento.

Anche Maria Angioni, ex pm che ha lavorato nelle fasi iniziali del caso, parla chiaramente di rapimento, al quale avrebbero partecipato due gruppi di persone. Intervistata alla trasmissione di Rai 1 ‘Storie Italiane’, la dottoressa Angioni ha spiegato come la presenza di vere e proprie ‘sentinelle’ abbiano informato ‘chi comanda’ in merito a quanto era accaduto: “Mazara Del Vallo è piena di sentinelle, persone con la schiena attaccata al muro che sembra che non facciano niente ma guardano, tengono sotto controllo il territorio. Se persone accecate dalla rabbia hanno preso la bambina per farle del male, le sentinelle hanno avvisato e chi comandava ha imposto la protezione e l’allontanamento della bambina”. La Angioni ha poi aggiunto un dettaglio importante riguardante un’intercettazione raccolta da una microspia presente nel motorino di Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise: “le voci delle sue persone intercettate vicino al motorino di Jessica hanno detto frasi che fanno presupporre che la bambina dovesse essere spostata. Una di queste voci a una perizia fonica preliminare corrispondeva al 60% a un altro familiare della bambina…“.