fbpx

Calciomercato Inter, Hakimi la pedina da sacrificare: trattativa con il PSG, in entrata piace Florenzi

Foto di Riccardo Antimiani / Ansa

Calciomercato Inter, Achraf Hakimi è il big che verrà sacrificato per far fronte alle difficoltà economiche: su di lui c’è il PSG. In entrata piace Florenzi

Antonio Conte ha deciso di lasciare l’Inter, nonostante la vittoria dello scudetto, per due motivi: il primo è la scarsa disponibilità economica per la quale le (sempre) esose richieste dell’allenatore salentino non sarebbero potute essere esaudite; il secondo è la volontà della società di far respirare il bilancio con un attivo di circa 100 milioni, dovuto ad una cessione di un big. Non solo dunque una squadra che non può spendere come fatto in passato, ma che dovrà anche cedere qualche pedina fondamentale. Conte si è chiamato fuori, Simone Inzaghi ha accettato.

Se fin qui il nome più caldo è sembrato essere quello di Lautaro Martinez, corteggiato a più riprese dal Barcellona, negli ultimi giorni sembra Achraf Hakimi la pedina sacrificabile. L’esterno marocchino ha fatto un campionato importante a suon di gol, assist e sgroppate sulla fascia. Il PSG ha messo gli occhi su di lui ed è pronto a sborsare una cifra che oscilla fra i 50 e i 60 milioni, buona parte dell’obiettivo che l’Inter si è posta per tenere sotto controllo il proprio bilancio. Il resto della cifra sarà raggiunta attraverso la cessione di alcuni esuberi come Nainggolan che interessa al Cagliari, Joao Mario in odore di riscatto dallo Sporting, Dalbert, Sensi in orbita Fiorentina/Shakthar e Vecino che piace al Napoli. Hakimi andrà comunque sostituito, visto che a destra resterebbe il solo Darmian: i nerazzurri hanno mostrato interesse per Alessandro Florenzi, tornato a Roma proprio dall’esperienza al PSG. Non è da escludere che dopo la rottura della passata stagione, l’esterno azzurro vorrà nuovamente cambiare aria nonostante il cambio in panchina con Mourinho.