fbpx

Coronavirus, in Calabria crolla anche il dato sull’incidenza: il passaggio in zona gialla dal 10 maggio adesso sembra scontato [DATI]

calabria zona gialla sicilia zona arancione

Coronavirus, la Calabria spera nella zona gialla: oltre l’indice Rt, nell’ultima settimana cala nettamente anche il dato sull’incidenza. Le statistiche delle cinque province

La Calabria potrebbe tornare in zona gialla. È questo il quadro attuale in vista del monitoraggio dell’Iss e Ministero della Salute previsto per domani venerdì 7 maggio, che vedrà quasi tutta la Penisola italiana colorarsi di giallo. La scorsa settimana la Regione era già in bilico, l‘indice Rt era infatti crollato a 0,75 (più “virtuoso” soltanto il Friuli Venezia Giulia con 0,71), ma i dati degli ultimi giorni fanno pensare che il cambiamento adesso sia davvero scontato: è calata infatti notevolmente la statistica sull’incidenza, con tutte e cinque le Province calabresi che nella giornata di ieri 5 maggio hanno registrato un numero inferiore a 150 positivi su 100mila abitanti. Reggio Calabria, ad esempio, è passata nel giro di sette giorni da 164 (mercoledì 28 maggio) a 142 (mercoledì 5 maggio), ed ha ormai un dato in costante calo negli ultimi cinque giorni. Grande attesa quindi perché il passaggio permetterebbe la riapertura dei ristoranti e bar con tavoli all’aperto a pranzo e a cena, dei cinema, dei teatri, dei musei con ingresso consentito e contingentato, il via libera agli spostamenti verso altre regioni a basso rischio. Con l’avvicinamento della stagione estiva, l’innalzamento delle temperature ed una campagna vaccinale che adesso sta procedendo, la situazione epidemiologica andrà sempre a migliorare. Di seguito il focus sul territorio calabrese e la mappa della pagina “Bollettini Coronavirus” che segue giornalmente l’andamento per tutte le province italiane.

Reggio Calabria: 142
Crotone: 141
Cosenza: 126
Catanzaro: 94
Vibo Valentia: 79