fbpx

Caduta Alessandro De Marchi, momenti di paura al Giro d’Italia: il ciclista italiano immobile sull’asfalto

Caduta Alessandro De Marchi, momenti di grande paura nelle fasi iniziali della 12ª tappa: il ciclista italiano resta per diversi minuti sull’asfalto

La 12ª tappa del Giro d’Italia 2021 è stata segnata da un brutto episodio capitato nelle fasi iniziali. Alessandro De Marchi è stato protagonista di una brutta caduta ai – 181 km dall’arrivo della frazione Siena-Bagno di Romagna. Il ‘Rosso di Buja’, già maglia rosa nella prima settimana della Corsa Rosa, è rimasto per diversi minuti immobile sull’asfalto prima dell’arrivo dell’ambulanza. Rimasto sempre vigile, come spiegato dalla squadra, De Marchi è stato trasferito in barella ed è stato trasportato in ospedale a Firenze in ambulanza. Il ciclista ha riportato un trauma toracico che gli è costato alcune difficoltà respiratorie, possibile anche una frattura della clavicola. Nicki Sorensen, dirigente della Israel Start-Up Nation ha confermato che le condizioni del corridore non destano grandi preoccupazioni. Inizio di tappa piuttosto sfortunato quello odierno nel quale si sono ritirati anche Marc Soler (11°) e Gino Mader in seguito a due cadute.