fbpx

Coprifuoco, anche Bonaccini (Pd) adesso spinge per l’abolizione: “il Governo venga incontro alle persone che soffrono”

bonaccini emilia romagna Foto di Giuseppe Lami / Ansa

Il governatore dell’Emilia Romagna chiede all’esecutivo Draghi di anticipare alcune riaperture

“Mi auguro che a metà maggio il Governo tolga il coprifuoco alle 22”. Lo afferma il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, nel corso del programma L’aria che tira, su La7. “Confido che il presidente Draghi abbia la sensibilità di venire incontro alle persone che soffrono e fanno fatica”, dice Bonaccini, tornando a sollecitare il Governo, nel caso i contagi lo permettano, ad “anticipare alcune riaperture”. Per quanto riguarda il coprifuoco alle 22, il Governo ha deciso di mantenerlo secondo il governatore come segnale, “voleva evitare il tana liberi tutti”. Ma ora “mi aspetto che se contagi non saranno preoccupanti, si potrà anche anticipare qualcos’altro”, conclude Bonaccini.