fbpx

Messina, all’Università si è svolta la prima celebrazione del centenario della fondazione della Federazione Italiana Pallacanestro

centenario fip

Sabato scorso, all’Università di Messina, si è svolta la prima celebrazione del centenario della fondazione della Federazione Italiana Pallacanestro

Si è svolta Sabato 22 Maggio nell’aula Magna dell’Università di Messina “Solemnibus Studiorum Dicata” simbolo della memoria culturale dell’Ateneo e della città, alla presenza del Magnifico Rettore prof. Salvatore Cuzzocrea, dell’assessore l’assessore allo Sport del Città di Messina Francesco Gallo, e dei massimi vertici federali rappresentati dal Presidente Federale Gianni Petrucci e dal Vicario Gaetano La Guardia, la prima celebrazione del centenario della fondazione della Federazione Italiana Pallacanestro, organizzata dal comitato regionale F.I.P per testimoniare quello che è stato il percorso del movimento cestistico siciliano in questi cento anni con una particolare attenzione alla commemorazione del messinese prof Enrico Vinci storico presidente federale dal 1976 al 1992 già insignito della “Italia Basket Hall of Fame.

La Cerimonia si è svolta nel pieno rispetto delle vigenti norme anti-Covid19 con il conseguente ingresso contingentato nell’aula magna, e pertanto ha riunito soltanto alcuni degli circa 300 testimoni del Centenario siciliano che hanno dato lustro alla pallacanestro attraverso la propria opera sul territorio o tenendo alto il nome della Sicilia anche a livello nazionale.

Ad aprire la cerimonia in qualità di padrone di casa il Magnifico Rettore dell’università degli studi di Messina Prof. Salvatore Cuzzocrea: “desidero ringraziare la dott.ssa Correnti per avere voluto organizzare questo particolare e importante momento nell’aula magna dell’università degli studi di Messina. Università che sotto questa amministrazione è sempre stata aperta a questi momenti e siamo convinti che attraverso lo sport possiamo contribuire a quella formazione necessaria con una sinergia tra federazioni e università. Per noi è un grande onore avere il Dott. Petrucci in questa aula”.

Tramite le parole dell’assessore allo Sport Francesco Gallo anche la Città di Messina ha voluto ricordare la figura del compianto prof. Enrico Vinci.

“Oggi non potevo mancare – ricorda Giovanni Petrucci, presidente FIP –Vinci era di un’umiltà incredibile, era una persona a cui non potevi non volere bene. Vedo in sala un grande parterre. Il 21 novembre 1921 resta una data storica per questa Federazione, una delle prime a nascere. Il commissario Correnti sta lavorando molto bene, sa che l’aspetta un lavoro difficile ma spero che possa farlo a lungo. È partita col piede giusto, noi siamo contenti della Sua gestione”.

Commovente è stato l’intervento di Liliana Vinci, figlia del compianto Enrico Vinci, “Mio padre era innamorato del basket che era la Sua vita è quando ha dovuto abbandonare gli è crollato un mondo e ne ha fatto una malattia cadendo in depressione. Ho dei ricordi incredibili dei legami tra mio padre e Gianni Petrucci. Allora non c’erano le strutture ma c’erano tante squadre a Messina e mio padre aveva fatto di tutto per avere una squadra ai massimi livelli in rappresentanza della Città, oggi ci sono le strutture ma non ci sono le squadre. Vi ringrazio tutti per averlo ricordato”.

“Un tributo dovuto a Enrico Vinci per ciò che ha dato alla nostra città e all’isola – ha affermato il commissario straordinario FIP Sicilia, Mariacristina Correnti –. È un momento difficile per noi e per tutti gli sport di contatto ma dobbiamo stringerci come movimento. Sono tanti gli addetti ai lavori che si spendono e magari non hanno la giusta vetrina. La Federazione deve tornare più forte di prima e spero che alla fine della pandemia potremo consegnare provincia per provincia tutti i riconoscimenti agli addetti ai lavori”.

Questo l’elenco degli intervenuti alla cerimonia del Centenario:

  • Pionieri:Enrico Vinci, Santi Puglisi, Gino Musacchia, Vittorio Tracuzzi, Francesco Ferraro e Vittorio Smiroldo.
  • Serie A femminile: Simona Chines, Antonio Rescifina e Francesco Correnti.
  • Coach: Santino Coppa, Nino Molino e Ninni Gebbia; menzione per Giovanni Perdichizzi.
  • Serie A maschile: Enzo Sindoni e Francesco Venza, Gaetano Gebbia, Vincenzo Garraffa, Carmelo Paternicò.
  • Lavoro sul territorio: Aurelio Armatore, Gaetano Russo e Peppe Cassì.
  • Siciliani di successo: Alessandra Formica, Matteo Imbrò, Ruben Zugno, Costanza Verona
  • Imprenditori: Gianstefano Passalacqua (unico presente in rappresentanza della categoria), Totò Moncada, Salvatore Basciano e
  • Sabrina Sabbatini; menzioni per Maurizio Melfa, Fabio La Versa, Fabrizio Mantia e Nico Torrisi.

Nei prossimi giorni grazie alla sinergia con i delegati provinciali si procederà alla consegna degli altri personaggi scelti come Testimoni del Centenario, sempre tra atleti, allenatori, dirigenti, arbitri e giornalisti.