fbpx

Venezia-Reggina, la probabile formazione amaranto: ballottaggi al centro e davanti per Baroni [GRAFICA]

Formazione Reggina Baroni

Venezia-Reggina, la probabile formazione amaranto: le possibili scelte del tecnico Marco Baroni per il match di domani in terra veneta

Raccogliere il massimo con la consapevolezza che non si ha nulla da perdere, arrivati a questo punto, e che occorre l’ultimo sforzo per conquistare i punti rimanenti a una tranquilla salvezza. Con questo obiettivo si approccia la Reggina al rush finale della Serie B 2020-2021. Dopo la sosta per le Nazionali, gli amaranto ritornano in campo giocando le prime due sfide ravvicinate in terra veneta: tra domani e lunedì, i ragazzi di Baroni saranno infatti di scena a Venezia prima e a Cittadella poi, due trasferte insidiosissime contro due squadre altrettanto attrezzate. Ma, soprattutto, due trasferte che il tecnico affronterà con lo stesso “blocco”: la squadra partita alla volta del Nord Italia, lì vi rimarrà fino a martedì 6. Chi è rimasto a Reggio, dunque, sarà a disposizione solo dalla sfida col Vicenza. Quindi, niente da fare per Folorunsho, così come per Faty e Petrelli, mentre Rivas arriverà domani direttamente sul posto. Sulla base di queste considerazioni, quale 11 sceglierà l’allenatore per fronteggiare i lagunari? Vediamo la situazione reparto per reparto.

PORTIERE E DIFESA – Davanti al confermatissimo Nicolas, solita linea a 4. A destra Lakicevic dovrebbe spuntarla su Delprato, che a differenza del compagno non si è riposato la scorsa settimana, giocando due partite da titolare con l’Italia Under 21. A sinistra più Di Chiara che Liotti. Al centro, in quaatro per due maglie. Salgono le quotazioni di Dalle Mura dopo l’ultima partita e dopo le parole d’elogio di Baroni in conferenza stampa, ma in questo momento nessuno si può sentire escluso o titolare tra i difensori centrali a disposizione. Il tecnico sceglierà sempre in base a condizione psicofisica, avversari e atteggiamento. Poco più avanti Loiacono e Cionek.

CENTROCAMPO – Manca l’ago della bilancia Folorunsho e di conseguenza è da decifrare la scelta sull’interpretazione del sistema di gioco. Nell’ultima partita si è visto un centrocampo puro a 3 con Crisetig, Crimi e Bianchi, mentre a Brescia Kingsley ha sostituto l’italo-nigeriano. Per domani, leggermente favorito il giovane scuola Bologna, che farebbe da collante tra i reparti insieme a Crisetig e Crimi. Anche in questo caso, però, il ballottaggio è aperto.

ESTERNI E ATTACCO – Stesso discorso davanti, doveva si candidano in sette per tre maglie. A destra Bellomo favorito su Situm (Rivas non partirà dall’inizio), a sinistra il dubbio è tra Edera e Micovschi, con il primo che potrebbe tornare in campo dal primo minuto dopo essere sceso nelle gerarchie nelle ultime gare. Davanti, Okwonkwo più di Montalto e Denis. Menez non al meglio, da valutare se sarà della partita.

Probabile formazione Reggina