fbpx

Venezia-Reggina 0-2, le pagelle di StrettoWeb: Nicolas fa le macumbe, Crimi blocca anche i gondolieri

nicolas reggina-salernitana

E’ appena terminato il match del “Pier Luigi Penzo” tra Venezia e Reggina: le pagelle di StrettoWeb, voti e giudizi della nostra redazione

La Reggina fa l’impresa e bagna alla grande il ritorno in campo dopo la sosta. Vittoria a Venezia per 0-2 firmata dagli esterni: la catena di sinistra premia gli amaranto, con Di Chiara e Situm che fanno centro con due grandi gol. Di seguito le pagelle della nostra redazione.

Nicolas 6 – Tre pali col Chievo, due oggi. La palla non entra. Farà per forza le macumbe. Non si spiega altrimenti.

Lakicevic 6.5 – Occhi di ghiaccio: lo spirito con cui affronta le partite è tutta lì, in quegli occhi super aperti. “Teste accese”, dice Baroni. Lui c’è.

Cionek 7.5 – Di testa, di piede, in anticipo. I palloni finiscono in mezzo e lui respinge qualsiasi cosa. Ormai è una certezza, a dispetto di qualche insicurezza del girone d’andata.

Stavropoulos 7 – Idem come sopra. Difesa d’acciaio, è impeccabile.

Di Chiara 7 – Arriva il primo gol, in una delle sue specialità: il tiro. Coordinazione perfetta e palla nel sette. Da lì, cresce anche la sua prestazione.

Crimi 7 – Baroni a inizio gara gli dice: “Corri, contrasta e ruba qualsiasi cosa”. Lui esegue alla lettera, forse anche troppo: mette una linea in mezzo al campo e da lì non si passa. Blocca qualsiasi cosa, anche le corse dei battelli e i poveri gondolieri.

Crisetig 7- – Centrocampo ordinatissimo oggi: pulito, preciso ed efficiente. Lui taglia e cuce.

Situm 7+ – Si traveste da Robben, ma sulla fascia opposta. Fa uno di quei gol che si segnavano alla Play Station, a Pes 6.

Kingsley 6 – Corre, corre, corre, mette in difficoltà i difensori, corre, corre, corre… troppo. E si fa male.

Edera 6.5 – In un primo tempo spezzettato e nervoso è tra i pochi ad accendersi davanti, poi cambia posizione e si accentra, toccando meno palloni.

Orji 4.5 – Male, molto male. Un nuovo passo indietro dopo qualche “spiraglio di luce” nelle ultime gare. Fuori dal gioco, tocca forse quattro palloni in 45 minuti ma senza combinare nulla. Sbaglia i tempi di inserimento, di passaggio ed è spesso in fuorigioco.

All. Baroni 7 – Ennesima risposta a chi più di una volta ha storto il naso per qualche risultato un po’ così. Se la gioca come meglio non poteva: ordine a centrocampo, difesa impeccabile e cinismo. La sosta ha fatto bene, lo aveva detto. E si è visto.

dal 28′ Bellomo 6.5 – Meno velocità di Kingsley ma più tecnica. Nella ripresa tocca una marea di palloni.

dal 46′ Montalto 6 – Fa più lavoro sporco che altro, ma è fondamentale. Anche nel finale.

dall’83’ Bianchi sv

dall’83’ Liotti sv

dall’88’ Dalle Mura sv

Reggina, che impresa! Gli amaranto sbancano il Penzo di Venezia

Reggina, Situm crede ai playoff: “con la vittoria sul Venezia…”

Venezia-Reggina, Baroni: “Bravi a togliere a loro le iniziative. Sui playoff…”