fbpx

Venezia-Reggina, Baroni: “Bravi a togliere a loro le iniziative. Sui playoff…”

Marco Baroni Foto di Simone Arveda / Ansa

Le parole del tecnico amaranto Marco Baroni al termine della sfida del Penzo tra Venezia e Reggina

Si è appena concluso il match del Pier Luigi Penzo tra Venezia e Reggina. Al termine della sfida le parole del tecnico amaranto Marco Baroni ai microfoni della Rai.

“I ragazzi hanno interpretato bene la partita, la squadra è stata brava a togliere iniziative a loro. Il Venezia è forte nelle transizioni, ma siamo stati molto compatti. Questa vittoria non significa niente, dovremo giocare le prossime partite con coraggio e determinazione, poi vedremo. Anche la prossima ci aspetta una gara difficile col Cittadella. Dal mio arrivo i ragazzi sono stati sempre molto disponibili, c’è da lavorare e si può migliorare con questo gruppo. I tifosi sognano i playoff? Non pensiamo troppo avanti, guardiamo partita dopo partita”.

Le parole del tecnico poi in conferenza stampa: “posso solo fare i complimenti ai ragazzi, abbiamo preparato bene la partita durante la sosta. La squadra ha saputo correre in avanti, anche se ha concesso qualcosa per errori propri. C’è stata la personalità di restare sempre in partita. Cambi? Nel calcio moderno non esiste più la squadra titolare, chi entra in campo deve essere determinato perché può cambiare la partita. Mi è piaciuta la gestione della palla, sempre attiva e alla ricerca degli spazi. Kingsley? Anche oggi ha accusato qualche problemino. Montalto invece è entrato bene, così come Bellomo. Cittadella? Dobbiamo andare su tutti i campi a giocarcela a testa alta, vedremo cosa succede. Adesso abbiamo un po’ di serenità in più, ma io non guardo la classifica”.

Al termine della gara è intervenuto in conferenza stampa anche Gianluca Di Chiara, autore del gol del vantaggio. Ecco le sue considerazioni: “siamo contenti di aver portato a casa i tre punti, abbiamo subito una gara difficile col Cittadella da preparare. Sapevamo che il Venezia ci avrebbe messo in difficoltà, ma siamo stati bravi. Sono contento per il gol, per la squadra, per il risultato che può essere determinante. Playoff? Il primo obiettivo è salvarci al più presto. Lavoriamo giorno dopo giorno per racimolare più punti possibili. Rispetto al girone d’andata abbiamo capito i nostri errori, non era un caso passare in vantaggio e poi perdere. Credo che in questo momento abbiamo dato una svolta mentale, credo comunque sia ancora presto per esultare o pensare di essere salvi”.

Reggina, che impresa! Gli amaranto sbancano il Penzo di Venezia

Venezia-Reggina 0-2, le pagelle di StrettoWeb: Nicolas fa le macumbe, Crimi blocca anche i gondolieri

Reggina, Situm crede ai playoff: “con la vittoria sul Venezia…”