fbpx

Vaccini, il commissario Figliuolo: “a fine maggio vaccineremo le categorie produttive, ripartirà il Paese”

Figliuolo Foto di Luca Zennaro / Ansa

Il commissario per l’emergenza Covid Figliuolo assicura che entro maggio l’Italia vaccinerà le categorie produttive per far ripartire il Paese

Entro giugno avremo 45 milioni di dosi” di vaccino anti-Covid, è quanto ha affermato il generale Francesco Paolo Figliuolo intervistato ai microfoni de ‘Il Corriere della Sera’. Il commissario per l’emergenza Coronavirus in Italia ha ribadito che, anche se le tanto decantante 500.000 somministrazioni giornaliere su base nazionale non verranno raggiunte nell’immediato “a fine maggio saremo comunque in grado di passare alle categorie produttive per far ripartire il Paese. Lo dicono i numeri: nel trimestre che va da aprile a giugno avremo 45 milioni di dosi, vuol dire 15 milioni al mese. È la quantità giusta“.

Commentando la volontà del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, di voler vaccinare prima le categorie produttive, Figliuolo ha aggiunto: “sbaglia chi pensa di poter trascurare anziani e fragili. Anche io voglio riaprire l’Italia, ma soltanto quando avrò messo al sicuro chi rischia la vita“. In riferimento alla questione dei vaccini nelle isole, motivo di scontro nelle ultime ore, il generale ha dichiarato che le isole “Covid-free alla fine diventeranno realtà“.