fbpx

Superlega, Premier League in rivolta! La protesta di 14 club contro le big: “distruggete il calcio e i sogni dei tifosi”

Foto di Andy Rain / Ansa

Superlega, i club di Premier League in rivolta contro le big: duro comunicato delle ‘altre’ 14 squadre che critica fortemente il nuovo format

Si infiamma la protesta del calcio inglese contro la Superlega. L’Inghilterra, ad oggi, è la nazione che offre il più alto numero di squadre alla nuova competizione fondata dai paperoni del calcio mondiale, ben 6: Manchester City, Manchester United, Liverpool, Chelsea, Arseanal e Tottenham. Dopo il dissenso espresso dai tifosi del Liverpool nei confronti della propria squadra nella giornata di ieri, quest’oggi gli altri 14 club inglesi hanno fatto fronte comune, rilasciando un duro comunicato nel quale esprimono la loro netta contrarietà alla Superlega: “condanniamo qualsiasi proposta che attacchi i principi di una aperta competizione e di merito sportivo che sono al cuore della piramide inglese ed europea. I tifosi di qualsiasi club in Inghilterra e in Europa possono ora sognare che la propria squadra possa salire al top e giocare contro i migliori. Crediamo che i concetti di una Superlega Europea possano distruggere questo sogno. La Premier League è orgogliosa di organizzare una competizione calcistica competitiva e avvincente che l’hanno resa la più seguita del mondo. Il nostro successo ci ha permesso di dare un contributo finanziario impareggiabile alla piramide calcistica nazionale. Una Superlega europea minerà il fascino dell’intero gioco, e avrà un impatto dannoso sulle prospettive immediate e future della Premier League e dei suoi club membri e di tutti coloro che nel calcio contano sui nostri finanziamenti e sulla nostra solidarietà per prosperare. Lavoreremo con i fans, la FA, l’EFL, la PFA e la LMA, così come altri stakeholders, a casa e all’estero per difendere l’integrità e le future prospettive del calcio inglese nel miglior interesse del gioco”.