fbpx

Superlega, fuori anche il Milan: “sensibili alle preoccupazioni dei tifosi”

Anche il Milan si chiama fuori dal progetto Superlega: i rossoneri sottolineano l’attenzione verso la preoccupazione espressa dai tifosi in tutto il mondo

Le grandi squadre di Premier League hanno iniziato la diaspora dalla Superlega, due club italiani si sono chiamati fuori poco dopo. Prima l’Inter ha sottolineato come inclusione e innovazione siano alla base della filosofia societaria, motivando così l’addio al progetto. Successivamente anche il Milan è tornato sui suoi passi ufficializzando l’uscita dalla neonata competizione attraverso un comunicato ufficiale: “abbiamo accettato l’invito a partecipare al progetto di Super League con la genuina intenzione di creare la migliore possibile competizione Europea per i fan di tutto il mondo, per tutelare gli interessi del Club e della nostra tifoseria. Il cambiamento non è facile, ma l’evoluzione è necessaria per progredire, e anche la struttura del calcio Europeo si è evoluta e modificata negli anni. Ma la voce e le preoccupazioni dei tifosi in tutto il mondo rispetto al progetto di Super League sono state forti e chiare, e il nostro Club deve rimanere sensibile e attento all’opinione di chi ama questo meraviglioso sport. Continueremo comunque ad impegnarci attivamente per definire un modello sostenibile per il mondo del calcio“.