fbpx

Sicilia, la ‘nonna d’Italia’ festeggia il traguardo dei 112 anni: Marietta ha superato la spagnola e le due Guerre Mondiali

nonna marietta donna più anziana d'italia

Maria Oliva la donna più anziana d’Italia compirà il 16 aprile 112 anni: nel settembre 2018 la nonnina ha realizzato il desiderio di incontrare il Papa che, durante il viaggio in Sicilia, aveva fatto tappa a Piazza Armerina

Ha conosciuto le grandi tragedie del Novecento e da bambina ha sconfitto anche la terribile “spagnola”. Maria Oliva, che tutti conoscono come Marietta, soprannominata la “Nonna d’Italia”, compirà 112 anni il prossimo 16 aprile. A festeggiare con lei ci sarà una piccola rappresentanza della famiglia a causa delle restrizioni anti-Covid, ovvero la figlia Nunzia e alcuni nipoti, pronti a stappare la bottiglia di prosecco. La super nonna possiede infatti cinque figli (altri tre sono morti) e 58 tra nipoti e pronipoti.

Maria Olivia è la donna più anziana d’Italia vive a Piazza Armerina, una cittadina medievale della provincia di Enna, dove è nata il 16 aprile 1909 da una famiglia popolare al quartiere Canali. Come ricorda il pronipote Danny Catalano, sarebbe stata dunque testimone di tutte le tappe storiche più cruciali del Novecento: le due guerre mondiali, il fascismo, il referendum Monarchia-Repubblica, le lotte sociali e quelle degli zolfatari e dei contadini nel secondo dopoguerra. Nel 1927 il matrimonio, dal quale sono nati otto figli (cinque ancora in vita), e quindi il trasferimento al quartiere Monte. Vedova dal 1975, è ancora lucida e presente. Ricorda tutto e svela il semplice segreto della sua longevità: un’alimentazione sana con i prodotti della sua campagna, soprattutto le verdure, che fino a qualche anno fa andava a raccogliere personalmente. L’ultima volta che è uscita di casa è stato nel settembre 2018: donna di fede, ha voluto incontrare il Papa che durante il viaggio in Sicilia aveva fatto tappa a Piazza Armerina. Lei era in piazza Falcone e Borsellino a ricevere una carezza da Francesco, carezza che a lungo aveva desiderato, come aveva confessato al parroco.