fbpx

Serie B, il Consiglio Direttivo dopo il caso Pescara: proposto stop, ma non subito

logo serie b

Nuovi aggiornamenti in Serie B dopo il caso Pescara: le proposte del Consiglio Direttivo, come scrive gianlucadimarzio.com

Continuare a tenere banco, in Serie B, il caso Pescara. Dopo che l’Asl della città abruzzese ha bloccato le attività della squadra biancazzurra per 14 giorni, con susseguente rinvio delle tre partite previste per la prossima settimana, si è sollevata l’ipotesi circa un possibile stop del campionato per non inficiarne la regolarità. E’ stata convocata a tal proposito un’Assemblea d’urgenza per capire come procedere.

Gli ultimi aggiornamenti provengono da gianlucadimarzio.com: il noto sito scrive sì di un blocco momentaneo, ma non subito, o comunque non dopo questo weekend. L’esperto di calciomercato riferisce infatti di un regolare svolgimento del torneo la prossima settimana, incluso il turno infrasettimanale e quello del weekend del 24 e 25 aprile, salvo poi fermarsi nel weekend dell’1 maggio, prima delle ultime due giornate, per garantire la contemporaneità.

“Il 27 aprile e l’1 maggio – si legge – sarebbero le date previste per i match da recuperare, gli abruzzesi tornerebbero poi nuovamente in campo il 4 maggio. Il 7 e il 10 maggio (inizialmente la data di inizio playoff, ndr), infine, andrebbero in scena le ultime due giornate di campionato. E’ questa la proposta del Consiglio, che sarà avanzata in assemblea domenica alle ore 15″. Non resta quindi che attendere aggiornamenti per capire se i 20 club sono d’accordo ad accettare questa formula.