fbpx

Reggio Calabria, scoperto cantiere di smaltimento di eternit irregolare: denunciata la titolare

Reggio Calabria, deferita all’autorità giudiziaria la titolare di una ditta di smaltimento Eternit

La titolare di una ditta di smaltimento di Eternit è stato deferito all’autorità giudiziaria per omesse cautele e impiego di lavoratori non regolari. A seguito di un controllo in un cantiere, gli agenti del nucleo di polizia ambientale di Viale Aldo Moro a Reggio Calabria, hanno accertato che il titolare non apprestava le necessarie cautele atte alla messa in sicurezza dell’area. Soprattutto quelle necessarie ad evitare il disperdersi delle polveri di amianto nell’ambiente. Gli operatori verificavano altresì che sul cantiere operava un cittadino extracomunitario che, a seguito di fotosegnalamento presso la locale Questura, è risultato già attinto da un decreto di espulsione e privo dei requisiti professionali alla manipolazione dell’amianto.
Dopo la messa in sicurezza dell’area, l’imprenditrice è stata denunciata alla procura reggina e segnalata all’ispettorato del lavoro ed all’Asp.