fbpx

Reggio Calabria: rifiuti a Sala di Mosorrofa, proseguono le interlocuzioni tra il neonato comitato civico e l’amministrazione comunale

Procedono le interlocuzioni tra il neonato Comitato Pro Sala di Mosorrofa e l’amministrazione comunale di Reggio Calabria

Dopo le varie segnalazioni/denunce poste all’attenzione dell’opinione pubblica e delle autorità competenti, procedono le interlocuzioni tra il neonato Comitato Pro Sala di Mosorrofa e l’amministrazione comunale di Reggio Calabria. Un dialogo che nella giornata di ieri ha fatto registrare un incontro tra i rappresentanti del comitato e l’assessore all’ambiente. Sin dall’inizio – spiegano attraverso una nota Concetta Romeo e Fabio Casile, referenti del comitato – abbiamo cercato di aprire un’interlocuzione con i vari responsabili dei settori e dopo la copiosa perdita d’acqua segnalata e riparata, grazie all’intervento dell’assessore Rocco Albanese, oggi abbiamo dialogato alla presenza del consigliere Neri, con l’assessore Brunetti relativamente ad alcune problematiche di carattere ambientale. Nel merito – prosegue la nota – segnaliamo e richiediamo già da tempo per il quartiere collinare di Sala di Mosorrofa, la necessità di un’opera di bonifica vista la grave situazione igienico sanitaria insistente sul tratto viario di collegamento tra Sala di Mosorrofa – Riparo – Cannavò. Abbiamo evidenziato la massiccia presenza di rifiuti, per lo più ingombranti che ostruiscono completamente la carreggiata, creando grave condizione di pericolo alla circolazione stradale. La richiesta è volta ovviamente anche a scongiurare una bomba ecologica che si genererà gioco forza con un impatto disastroso per l’ambiente. L’assessore ci ha fornito rassicurazioni rispetto ad un intervento risolutore già dalla prossima settimana. Tra gli incontri calendarizzati, già nelle prossime settimane attenderemo anche quello con Armando Neri, vicesindaco metropolitano, anch’egli disponibile sin da subito a riceverci. Con lui faremo il punto su altre questioni annose che da tempo attendono risoluzione. Il nostro Comitato – conclude la nota –   nato con l’intento di essere l’interfaccia fra tra cittadini e istituzioni, continuerà a vigilare e segnalare tutte le criticità cercando di restituire a questo lembo di terra collinare quel ruolo di isola felice storicamente sempre avuto”.