fbpx

Reggio Calabria, revocate le limitazioni al mercato settimanale di Botteghelle. Antipasqua: “soddisfatti per il tempestivo intervento delle istituzioni”

mercato Botteghelle reggio calabria

Reggio Calabria, revocate le limitazioni al mercato settimanale di Botteghelle. Antipasqua: “soddisfatti per il tempestivo intervento delle istituzioni. Ancora una volta AsNALI dimostra massimo impegno nella tutela delle piccole e medie imprese”

“Ancora una volta AsNALI – c’è scritto in una nota- dimostra massimo impegno nella tutela delle piccole e medie imprese, operanti nel settore del commercio su aree pubbliche e fiere, grazie ad una costante presenza sindacale nei mercati del territorio reggino da parte degli operatori aderenti all’associazione. Nella giornata di ieri, il comune di Reggio Calabria ha diffuso un comunicato stampa in cui, si annunciava la chiusura della parte non alimentare del mercato di Botteghelle. Non appena appresa la notizia dalla stampa, è stata immediata la reazione della categoria, in rappresentanza della quale il presidente di AsNALI regionale Calabria, Rosario Antipasqua, si è subito attivato per prendere contatti con la prefettura dove si è recato con una delegazione composta da oltre 20 associati operanti nel settore del commercio ambulante, rappresentata dal sig. Vincenzino Andiloro. Nonostante l’ora, il Prefetto, sua eccellenza Dr. Massimo Mariani, ha ricevuto la delegazione e, una volta informato dei fatti, ha assicurato un suo intervento per risolvere la situazione. Al termine dell’incontro Antipasqua è stato raggiunto telefonicamente dal capo del gabinetto Dr. Marco Oteri che ha rassicurato il rappresentante di categoria in merito al consueto svolgimento delle attività mercatali nella località interessata dal provvedimento che, come si legge oggi sul sito istituzionale del comune, è stato prontamente revocato. AsNALI esprime massima soddisfazione nei confronti delle istituzioni, in particolare del Prefetto Mariani e dei suoi collaboratori, per aver fatto rientrare il caso nel minor tempo possibile. Resta tuttavia impellente l’esigenza di un incontro col Sindaco Avv. Giuseppe Falcomatà, cui AsNALI, in rappresentanza della categoria dei commercianti ambulanti, chiede di fare chiarezza e di essere informata tempestivamente per valutare insieme all’Amministrazione eventuali soluzioni al fine di evitare il ripetersi di spiacevoli circostanze dannose per l’economia del settore“, conclude la nota.