fbpx

Reggio Calabria: nuovo centro vaccinale al Centro civico “Cardea” di Pellaro. La giunta comunale concede la struttura all’Asp

vaccino calabria Foto di Ernesto Guzman / Ansa

Reggio Calabria, il sindaco Falcomatà: “Importante creare sempre più punti di somministrazione del siero anti-Covid”. L’assessore Albanse: “Servirà tutta la zona Sud della città”

Un nuovo centro vaccinale al Centro civico di Pellaro “Cosimo Cardea” a Reggio Calabria. La Giunta comunale, nella riunione di ieri, ha deliberato la concessione della struttura all’Azienda sanitaria provinciale per attivare un nuovo importante punto di somministrazione del siero anti-Covid in modo da poter ampliare un servizio fondamentale per l’immunizzazione della popolazione dal virus che, nell’ultimo anno, ha sconvolto l’intero pianeta.

“È fondamentale accelerare sulle vaccinazioni – ha detto il sindaco Giuseppe Falcomatà – perché soltanto in questo modo potremo tornare, nel più breve tempo possibile, a quella normalità che la pandemia ha stravolto. Non c’è più tempo da perdere. A pochi giorni dall’incontro tra i sindaci dell’Asp, il commissario regionale alla Sanità, Guido Longo, ed il delegato della struttura nazionale del Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, il Comune di Reggio Calabria dà la prima importante risposta mettendo nella disposizione dell’autorità sanitaria uno spazio ampio e confortevole, capace di rispondere pienamente alle esigenze del territorio”.

“Adesso – ha aggiunto l’inquilino di Palazzo San Giorgio – bisogna continuare a rafforzare il programma vaccinale ampliando anche a farmacie e strutture convenzionate la possibilità di effettuare l’inoculazione dei farmaci. È estremamente logico pensare che più punti di vaccinazione si attivano e più velocemente si raggiungerà un obiettivo determinante. Soltanto così, infatti, si potrà ribaltare il trend che vuole la nostra Regione fra le ultime in Italia nel processo di immunizzazione”.

Intanto, mentre procedono le fasi che porteranno alla firma della convenzione con l’Asp, il Comune procede con la pulizia dei locali. “Da questa mattina – ha spiegato l’assessore alla Protezione civile, Rocco Albanese – si sta procedendo al riordino della struttura per metterla a disposizione di Asp e cittadini nel più breve tempo possibile”.

“L’attivazione del Centro vaccini a Pellaro – ha sottolineato il delegato della giunta Falcomatà – riveste un’importanza estrema perché, se da un lato andrà a decongestionare le altre aree deputate alla somministrazione dei vaccini, dall’altro andrà a coprire le necessità di tutta l’area Sud della città. Da Bocale fino al Ponte di San Pietro, infatti, i reggini potranno contare su un punto di riferimento essenziale per procedere all’immunizzazione. Anche per questo, i volontari della Protezione civile sono stati allertati per fornire un’adeguata accoglienza a quanti si recheranno a Pellaro per usufruire del servizio sanitario. Non mancherà, dunque, il contributo decisivo degli uomini e delle donne della ProCiv, sempre in prima linea quando si tratta di aiutare la popolazione”.