fbpx

Reggio Calabria, il movimento “Impegno e Identità sul bilancio partecipativo: “auspichiamo vengano stabilite con chiarezza le norme che andranno a disciplinare la partecipazione dei cittadini”

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggio Calabria, il movimento “Impegno e Identità sul bilancio partecipativo: “auspichiamo vengano stabilite con chiarezza le norme che andranno a disciplinare la partecipazione dei cittadini. Diversamente, ci troveremo dinnanzi all’ennesima , condivisibile proposta, priva però di trasparenza e quindi all’insegna di mera demagogia”

“Prendiamo atto dell’intenzione , da parte dell’Amministrazione Comunale, di istituire il c.d. “bilancio partecipativo”, rappresentato dalla stessa come un’iniziativa epocale e rivoluzionaria per la città”. E’ quanto scrive in una nota il Movimento politico civico “Impegno e Identita”. “Ricordando che il bilancio partecipativo è già da lungo tempo operativo in tantissime città italiane, le dichiarazioni rese a mezzo stampa dalla Giunta Comunale (“trattasi di fase sperimentale del bilancio che deve però essere codificato”),dimostrano che siamo ancora allo stato embrionale.Infatti, senza un’adeguata, preventiva regolamentazione, il rischio che si corre è quello che la promozione del processo partecipativo rimanga un impegno solo annunciato, trasformandosi cosi da strumento di partecipazione e democrazia diretta a strumento di propaganda politica. Definito dal Sindaco “un’occasione unica” non vorremmo che rimanesse, appunto, una proposta irripetibile. Auspichiamo dunque che, ancor prima di partire, vengano stabilite con chiarezza le norme che andranno a disciplinare la partecipazione e il coinvolgimento dei cittadini. Diversamente, ci troveremo dinnanzi all’ennesima , condivisibile proposta, priva però di trasparenza e quindi all’insegna di mera demagogia”, conclude la nota.