fbpx

Reggio Calabria, dolore in città per la morte di Paolo Crucitti: era soprannominato l’Architetto del Capello

/

Uomo, marito e padre esemplare, Paolo Crucitti è scomparso all’età di 67 anni: stimato per la sua professionalità, era conosciuto per la simpatia e il suo sorriso

Si stringe in rispettoso silenzio la città di Reggio Calabria per la morte di Paolo Crucitti. L’uomo è deceduto ieri dopo aver combattuto contro una brutta malattia, lascia una moglie e due figli all’età di 67 anni. Di professione barbiere e proprietario di un salone nei pressi di Piazza Castello, era una persona rispettata e stimata da clienti e amici. Era soprannominato per questo motivo “architetto del capello”. Amante delle tradizioni della sua terra, era anche un super tifoso della sua amata Reggina. Il suo sorriso, la voglia di scherzare e trasmettere serenità resteranno per sempre nei ricordi di chi ha avuto il piacere di conoscerlo e frequentarlo.

I funerali avranno luogo oggi sabato 3 aprile, alle ore 16.00, presso la Chiesa di San Rocco in Puzzi. Dopo il ritiro funebre la salma proseguirà verso il cimitero di Cataforio. La famiglia rivolge un ringraziamento particolare al personale medico e paramedico dell’Hospice via delle Stelle.

Anche la redazione di StrettoWeb si stringe intorno al dolore della moglie, dei figli Domenico e Mariagrazia, porgendo le più sentite e sincere condoglianze.